Nico Rosberg il giorno dopo. A chi il suo posto in Mercedes?

Nico Rosberg il giorno dopo. Dopo la clamorosa rinuncia del neo campione del mondo è già iniziata la caccia a chi ne prenderà il posto

chiudi

Caricamento Player...

Nico Rosberg il giorno dopo. La F1 sta ancora metabolizzando la notizia shock del ritiro del neo campione del mondo e già si susseguono voci e illazioni su chi ne prenderà il posto. È evidente che il sedile vacante della Freccia d’Argento fa gola a molti. Toto Wolff, il numero uno della Mercedes, non si sbottona, anche se pare che diversi abboccamenti e contatti siano in corso. Il ritiro di Rosberg ha buttato all’aria i pezzi di una scacchiera dove le caselle sembravano più o meno tutte occupate.

Difficile convivere con l’eccentrico Lewis

Si tratta di trovare nel più breve tempo possibile, l’inizio dei test per il prossimo mondiale incombono, un compagno da affiancare a Lewis Hamilton. Non a uno qualunque, ma al più ostico e coriaceo pilota del Circus. Straordinario talento in pista, non è un caso se ha vinto tre titoli, ma personaggio da trattare con le pinze. Quando non corre spende la sua esistenza girando il mondo tra musica, jet set e feste. Ha persino preteso ed ottenuto dal team una dog sitter per i suoi due cani. Uno così non ha certo voglia di fare da balia a qualche talentuoso ragazzino del vivaio Mercedes come fece invece a suo tempo Michael Schumacher proprio con Nico Rosberg. Difficile quindi che sulla seconda monoposto salga un giovane dell’universo della Stella.

Button, Vettel e Alonso tra i possibili papabili

Toto Wolff non ha che l’imbarazzo della scelta a puntare sui “big”, ma deve fare attenzione a non creare potenziali situazioni conflittuali come tra Hamilton e Rosberg. La scelta più “tranquilla” potrebbe essere un’offerta a Jenson Button, semi-ritirato e ormai solo pilota di riserva Mc-Laren, che potrebbe essere un po’ il Raikkonen della situazione in Scuderia Ferrari. A proposito a Maranello non dormono certo sonni tranquilli. È per ora solo una ipotesi, ma Sebastian Vettel, dopo le ultimi non proprio esaltanti stagioni, potrebbe essersi disinnamorato della Rossa e non resistere alla lusinga di correre da tedesco con una tedesca vincente. I bookmaker di Londra quotano la candidatura di Fernando Alonso 6/4 già papabile nei giorni del difficile rinnovo di Lewis Hamilton.

L’autocandidatura dell’impertinente Verstappen

Sia Alonso, sia Vettel una volta alla guida dell’astronave Mercedes non starebbero certo a guardare Lewis vincere il quarto titolo, ma sono rischi che si debbono mettere in conto se si vuole restare i primi della classe. Chi si sente il primo della classe e ritiene che quel posto sia suo di diritto è, manco a dirlo, Max Verstappen che ha già avanzato la sua candidatura twittando con l’account ufficiale Mercedes. Nico Rosberg il giorno dopo è quindi soltanto l’inizio di una lunga storia che promette non pochi colpi di scena già dalle prossime giornate.