Nicola Zingaretti all'apertura della Direzione del Pd: "Serve partito nuovo"

Zingaretti sfida Salvini, “Con il Movimento 5 Stelle rappresentiamo il 40 per cento degli elettori”

Nicola Zingaretti all’apertura della Direzione del Pd: “Serve un partito totalmente nuovo. Con il M5S siamo il 40 per cento dell’elettorato”.

In occasione della relazione di apertura della Direzione del Pd, Nicola Zingaretti ha parlato del futuro del Partito democratico, delle prossime sfide dell’Italia e ovviamente dell’alleanza di governo con il Movimento 5 Stelle.

Nicola Zingaretti all’apertura della Direzione del Pd: “Serve un partito totalmente nuovo”

Nella prima parte del suo intervento il Segretario del Partito democratico ha parlato della riforma del Pd, che deve diventare una forza politica diversa in grado di interpretare il momento.

“Serve un partito totalmente nuovo. Lo dico dopo 12 anni, basta parlare di riforma, basta aspettare, basta paure, basta conservatorismi. Serve una forza politica e nazionale diversa da quella che siamo. Una fase aperta per un partito diverso”.

Pd Nicola Zingaretti
Fonte foto: https://twitter.com/pdnetwork

Zingaretti sull’alleanza con il Movimento 5 Stelle: “Insieme rappresentiamo il 40 per cento dell’elettorato italiano”

Si è fatta un po’ di confusione sul tema delle alleanze. Per cortesia: nessuno venga a spiegare a me le differenze che esistono tra Pd e M5s […]. Ma non si può governare insieme avendo come unico motivo quello di resistere, essere contro Salvini e le sue idee. Non possiamo rimanere fermi nella contemplazione di ciò che ci divide o peggio esaltare queste differenze in litigi continui che pagherebbero gli italiani. Bisogna invece prendere atto che queste due forze insieme rappresentano il 40 per cento dell’elettorato italiano. Un possibile campo alternativo al centrodestra“.

“No al proporzionale puro”

Nella fase finale del suo discorso Nicola Zingaretti ha parlato anche della riforma elettorale, che rappresenta una delle priorità del governo.

Dobbiamo evitare un proporzionale puro senza soglia o con soglia bassa perché aumenterebbe le frammentazioni. Dobbiamo verificare quale ipotesi di sistema maggioritario sia credibile in questo Parlamento avviando un confronto anche formale. Lo faremo nelle prossime settimane. Un confronto che coinvolga i gruppi parlamentari, gli alleati e le altre forze politiche“.

ultimo aggiornamento: 16-10-2019

X