Un nigeriano di 31 anni è stato arrestato a Como per violenza sessuale.

COMO – Un nigeriano di 31 anni è stato arrestato a Como con l’accusa di violenza sessuale. Come riportato dal Corriere della Sera, l’uomo avrebbe abusato di una donna che gli aveva offerto un panino all’uscita di un supemercato.

Il senzatetto è stato arrestato dalla polizia, avvisata da un passante che ha assistito alla scena. Nelle prossime ore la donna potrebbe essere ascoltata per una seconda volta dagli inquirenti. La Procura di Como ha aperto un’indagine e sta vagliando tutte le versioni delle persone coinvolte in questa vicenda.

Donna violenta a Como, la ricostruzione

La violenza sarebbe avvenuta nella serata di venerdì 30 ottobre 2020. La donna, come scritto dal Corriere della Sera, ha offerto il panino all’uscita dal supermercato.

Dopo il gesto, il 31enne ha seguito la donna per violentarla. Decisivo l’intervento di un passante che ha chiamato la polizia. Le forze dell’ordine hanno arrestato il nigeriano in flagranza e portato in carcere. Sono in corso tutte le ricostruzioni del caso per accertare meglio quanto accaduto. Gli inquirenti hanno ascoltato la prima versione della donna e nelle prossime ore potrebbero essere interrogata per una seconda volta.

Polizia italiana
Polizia italiana

Le indagini

Le indagini sono in corso. Il 31enne nigeriano è stato portato al carcere Bassone ed è accusato di violenza sessuale. Si tratta di un senzatetto, irregolare e con precedenti per percosse e violazione delle norme sull’immigrazione. L’uomo non ha il permesso di soggiorno e suo carico pendono quattro ordini di espulsione mai eseguiti.

Una vicenda che la donna difficilmente riuscirà a dimenticare. La violenza è avvenuta nei pressi di un supermercato a Como. Il 31enne, come raccontato da molti giornali, ha seguito la sua vittima dopo che quest’ultima gli ha offerto un panino. Decisivo l’intervento di un passante che ha chiamato la polizia.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Como cronaca violenza sessuale

ultimo aggiornamento: 01-11-2020


Afroamericano ucciso dalla polizia: proteste nello Stato di Washington e Portland

Coronavirus, nodo trasporti. Mezzi affollati, i bus privati restano nelle rimesse