Notte di paura in Cina, trema la terra: si temono oltre 100 morti

È stata una notte di paura in Cina dove ci sono state tante scosse di terremoto. Nella provincia di Sichuan si temono oltre 100 morti.

chiudi

Caricamento Player...

La terra ritorna a tremare in Cina. Nella giornata di ieri nella provincia di Sichuan c’è stata una scossa di magnitudo 6.3 che ha riguardato un’area di circa 200 chilometri quadrati. Il bilnacio ufficiale al momento parla di 20 morti e oltre 100 feriti ma secondo la televisioni cinese potrebbero essere oltre 100 le persone che hanno perso la vita. L’epicentro è stato localizzato nella prefettura di Ngawa, popolata in gran parte da tibetani e vicina alla riserva naturale di Jiuzhaigou, rinomata destinazione turistica. Nel 2008 la stessa provincia contò 87.000 morti per un sisma di magnitudo 8.

Nella notte la terra è continuata a tremare. Questa volta non ci dovrebbero essere vittime

Nella notte italiana la terra è continuata a tremare in Cina. Una scossa di terremoto del 6.3 ha colpito la zona occidentale vicino ala città di Yining, quasi al confine con il Kazakistan. Al momento non si sa se la scossa – inizialmente riferito con magnitudo 6.5 – ha causato danni a persone o cose visto che non sono disponibili i danni. Le scosse non sono terminate e 12 minuti dopo c’è stata una replica di 5.2.