Novità in casa Pirelli: firmato accordo con fondo sovrano di Riad
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Novità in casa Pirelli: firmato accordo con fondo sovrano di Riad

Marco Tronchetti Provera

Pirelli produrrà pneumatici in Arabia Saudita a partire dal 2026.

Il Public Investment Fund (Pif) dell’Arabia Saudita e Pirelli hanno recentemente firmato un accordo di collaborazione per la creazione di una joint venture finalizzata alla costruzione di una fabbrica di pneumatici in Arabia Saudita. Secondo i termini dell’accordo, il Pif deterrà una partecipazione del 75% nella joint venture, mentre Pirelli avrà il rimanente 25% e svolgerà un ruolo fondamentale come partner strategico e tecnologico per sostenere lo sviluppo del progetto. Pirelli fornirà assistenza tecnica e commerciale per garantire il successo dell’iniziativa.

La previsione è che lo stabilimento inizierà la produzione nel 2026, e sarà dedicato alla produzione di pneumatici di alta qualità per il segmento automobilistico, marchiati con il logo Pirelli. Inoltre, la joint venture introdurrà un nuovo marchio locale di pneumatici per servire il mercato nazionale e regionale. L’investimento totale per questa iniziativa ammonta a circa 550 milioni di dollari americani.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Per Pirelli, è importante sottolineare che questo progetto non avrà un impatto negativo sugli obiettivi di riduzione del debito aziendale previsti entro il 2025. Si prevede che lo stabilimento avrà una capacità produttiva annua di 3,5 milioni di pneumatici, il che contribuirà non solo a generare vantaggi economici significativi ma anche a promuovere l’attenzione verso la sostenibilità ambientale.

Inoltre, questa iniziativa svolgerà un ruolo chiave nel promuovere ulteriori investimenti in Arabia Saudita, contribuendo così allo sviluppo economico e industriale della regione. La joint venture tra il Public Investment Fund e Pirelli è un passo importante verso la creazione di una solida base per la produzione locale di pneumatici di alta qualità, promuovendo al contempo l’innovazione tecnologica e la sostenibilità nel settore.

“Poter contare su una produzione locale in Arabia Saudita, uno dei mercati oggi più promettenti e in linea con il nostro posizionamento nell’High Value e nell’elettrico, rappresenta per Pirelli una grande opportunità che coglieremo insieme a un partner come Pif nei suoi progetti di sviluppo nel settore automotive”.

Queste le parole di Marco Tronchetti Provera, Executive Vice Chairman di Pirelli commenta la Joint venture con Public Investment Fund per la costruzione di una fabbrica di pneumatici in Arabia Saudita.

Marco Tronchetti Provera
Marco Tronchetti Provera

Pif deterrà una quota del 75% della Jv, mentre Pirelli avrà il restante 25% e sarà partner strategico e tecnologico a supporto dello sviluppo del progetto, fornendo assistenza tecnica e commerciale.

“Attraverso questa joint venture con Pirelli, Pif sta costruendo capacità produttive nella catena del valore dell’automotive e della mobilità e sviluppando nuove opportunità per coinvolgere il settore privato. Questa collaborazione segna un’altra pietra miliare fondamentale nel nostro percorso volto a diversificare l’economia, migliorare la sostenibilità e localizzare le capacità produttive in Arabia Saudita”.

Lo ha riferito Yazeed A. Al-Humied, Deputy Governor e Head of Mena Investments di Pif, commentando la Joint venture con Pirelli per la costruzione di una fabbrica di pneumatici in Arabia Saudita.

Pif deterrà una quota del 75% della Jv, mentre Pirelli avrà il restante 25% e sarà partner strategico e tecnologico a supporto dello sviluppo del progetto, fornendo assistenza tecnica e commerciale.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2023 9:14

Bce lascia i tassi inalterati al 4,50%. Lagarde: “Economia resterà debole per il resto dell’anno”

nl pixel