I numeri di Arera sul rincaro delle bollette di gennaio confermano la stangata per le ‘tasche’ degli italiani.

ROMA – I numeri di Arera sul rincaro delle bollette di gennaio confermano la stangata per gli italiani. Secondo quanto riferito dall’associazione, riportato dall’Ansa, nel primo trimestre del prossimo anno ci sarà una crescita del 55% per quanto riguarda l’elettricità e del 41,8% del gas.

Si tratta di un aumento contenuto grazie all’intervento del Governo. I fondi inseriti in manovra hanno consentito di evitare una crescita del 65% della luce e del 59,2% del gas.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Arera: “Nuovi straordinari record al rialzo”

Nella nota, citata dall’Ansa, l’Arera ha ricordato come “i nuovi straordinari record al rialzo dei prezzi dei prodotti energetici all’ingrosso e dei permessi di emissioni di CO2 avrebbero portato ad un incremento del 65% della luce e del 59,2% del gas“.

L’intervento del governo – si precisa ancora – ha portato all’annullamento transitorio degli oneri generali di sistema in bolletta e potenziato il bonus sociale alle famiglie in difficoltà, in base a quanto previsto dalla manovra con la quale l’esecutivo ha stanziato le risorse necessarie agli interventi, con ciò consentendo di alleggerire l’impatto su 29 milioni di famiglie e 6 milioni di microimprese“.

Bollette
Bollette

Governo al lavoro per mettere fine a questi aumenti

L’intervento del Governo riguarda solo il prossimo trimestre e per questo motivo l’esecutivo è al lavoro per trovare una soluzione definitiva a questo aumento. Si tratta di un compito non semplice per diversi motivi e l’aiuto potrebbe arrivare dallo stop all’inflazione.

Su questo tema, però, i dubbi sono ancora diversi e le incertezze sono principalmente legati alla pandemia e alla variante Omicron. Le prossime settimane saranno sicuramente fondamentali nella speranza di poter mettere alle spalle il prima possibile questo periodo difficile che ormai dura da quasi due anni proprio per il Covid.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 30-12-2021


Caro bollette, Cingolani: “Produzione nazionale per frenare l’aumento”

Trasporti, il 14 gennaio sciopero nazionale