I numeri della stagione estiva 2021 sono positivi. Assoturismo ha parlato di circa 35 milioni di pernottamenti di stranieri

ROMA – Positivi i numeri della stagione estiva 2021 riportati da Assoturismo. Secondo un’indagine, citata dall’AGI, il nostro Paese da giugno ad agosto ha registrato un numero di oltre 33 milioni di turisti per 140 milioni di pernottamenti, un numero in crescita del 21% sul 2020.

Ma le buone notizie arrivano anche dagli stranieri. In questo periodo sono circa 35 milioni di pernottamenti di persone non residenti nel nostro Paese e questo ha portato ad un incremento del 35% in confronto rispetto all’anno precedente.

Il turismo riparte

Il turismo è definitivamente ripartito in Italia. La presenza della zona bianca e le minori restrizioni hanno permesso alle attività di recuperare quanto perso nel periodo delle chiusure e non è ancora finita qui. Molte imprese, infatti, sperano di poter prolungare la stagione anche nel mese di settembre.

Il 46% del campione, infatti, ha segnalato un flusso di prenotazioni sempre più consistente e questo dovrebbe portare ad un incremento delle presenze anche in questo ultimo mese d’estate almeno in confronto al 2020. Si tratta di numeri, come detto, molto importanti che potrebbero portare ad una crescita importante del Pil italiano anche in questo terzo trimestre.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Aereo
Aereo

Assoturismo: “Risultati positivi della stagione estiva”

Assoturismo ha parlato di “risultati positivi della stagione estiva, anche se tre mesi di lavoro non sono sufficienti a rimediare alla lunga inattività del comparto, in crisi ormai da più di un anno. Adesso l’auspicio è che questa crescita si traduca in una ripresa strutturale del settore. I numeri sono positivi anche a settembre, ma l’incertezza per l’autunno è ancora forte, in particolare nelle città d’arte e nel turismo organizzato che ancora on sono partiti e preoccupa anche il combinato disposto tra ripresa dell’invio delle cartelle esattoriali e la fine delle moratorie sul credito […]“.


Nucleare, Starace: “Accelerare sulle rinnovabili”. Cingolani: “Non ho proposte da fare”

Reddito di Cittadinanza, Meloni: “Metadone di Stato”. Orlando: “Forse non si rende conto di cosa sia la povertà”