Federica Pellegrini a Tokyo 2021. Record italiano e pass olimpico anche per Martina Carraro. Martinenghi da primato.

RICCIONE – Federica Pellegrini a Tokyo 2021. Dopo le polemiche e il coronavirus, l’azzurra è riuscita a conquistare la sua quinta Olimpiade della carriera. Il pass per il Giappone nei 200 stile libero è stato staccato agli Assoluti di Riccione al termine di una gara dominata sin dai primi metri.

Non è stato facile nuotare questo tempo – il primo commento della veneta – c’era tanta rabbia per non aver ottenuto il tempo nei 100 stile libero […]. Sono in linea rispetto agli anni scorsi e adesso si respira molto meglio […]“.

Record italiano e pass per Tokyo per Martina Carraro

Tokyo 2021 che vedrà protagonista anche Martina Carraro. La ligure è riuscita a conquistare l’ultimo posto disponibile nei 100 rana con un crono di 1’05″86, che è anche il nuovo record italiano. Sotto il limite fissato dalla Federazione anche Benedetta Pilato e Arianna Castiglioni (1’06”). Per quest’ultima, al momento, non c’è il biglietto per il Giappone, ma non si esclude una sua partecipazione nella staffetta.

Sono molto felice – il commento di Martina Carraro – mi giocavo le Olimpiadi e non volevo rinunciarci per nulla al mondo. Sono veramente felice e contenta di essere riuscita a migliorarmi così tanto […]. Non volevo farmi sfuggire questa opportunità“.

Fin
fonte foto https://www.facebook.com/Federnuoto/

Record italiano per Nicolò Martinenghi

Secondo record in due giorni per Nicolò Martinenghi. Nei 50 rana il 21enne in poche ore ha abbassato per ben due volte il limite nazionale. L’ultimo crono si è fermato sul 26’39.

Sono molto contento – le prime parole a caldo – due giorni che hanno confermato la mia maturità agonistica. Sto bene e so cosa sto facendo quando nuoto. E’ un record italiano che porto a casa molto volentieri. E’ un grande risultato per me riuscire a scalare le classifiche giorno dopo giorno. Torno da Riccione con una valigia ricca di soddisfazioni“.


Nuoto, record italiano per Nicolò Martinenghi

Tennis, Sinner in finale al Masters 1000 di Miami