Nuoto, record del mondo per Daiya Seto nei 400 misti in vasca corta. Abbattuto il muro dei 3’55”. Primato anche per Caeleb Dressel.

LAS VEGAS (STATI UNITI) – Record del mondo per Daiya Seto nei 400 misti in vasca corta. E’ stata la giornata nel nipponico nella finale di Isl, il campionato a squadre di nuoto alla prima edizione, che ha abbattuto il muro dei 3’55” nei 400 misti.

Una prestazione perfetta per il giapponese che ha fermato il crono sul 3’54″81, migliorando di quasi un secondo il precedente che apparteneva ad un ‘mostro’ come Ryan Lochte. L’americano ai Mondiali di Dubai nel 2010 aveva fermato il tempo sul 3’55″50. Un limite che sembrava irraggiungibile almeno fino a quando, nell’anno olimpico, Seto non ha deciso di lanciare un chiaro segnale ai rispettivi avversari. Ed ora è lui il grande favorito per la medaglia d’oro a Tokyo anche se in vasca lunga le sorprese non sono mai mancate.

Caeleb Dressel il più forte nei 50 stile libero

Chiusa la questione 400 misti, la finale di Isl ha visto anche un altro record del mondo. La firma questa volta è di Caeleb Dressel che nei 50 stile libero è riuscito a migliorare (anche se di soli due centesimi) il primato precedente di Florent Manadou.

20″26 era il tempo realizzato dal francese a Doha nel dicembre 2014. Un crono non semplice da battere ma l’americano proprio in questa competizione ha firmato 20″24.

Settecolli
Settecolli

Le Olimpiadi si avvicinano

La stagione in corta per il nuoto ormai volge al termine. Con il nuovo anno la testa di tutti gli atleti sarà a Tokyo per cercare di chiudere il quadriennio nel migliore dei modi. Per molti di loro è l’ultima grande occasione di ottenere risultati importanti prima di appendere cuffia e occhialini al chiodo.

L’Italia si avvicina a questa competizione nel migliore dei modi anche se i Giochi hanno sempre riservato molte sorprese.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Caeleb Dressel Daiya Seto isl Nuoto

ultimo aggiornamento: 21-12-2019


Rocco Sabelli si dimette da presidente di Sport e Salute: “Sintonia mai nata con il ministro Spadafora”

Incidente in Versilia, morto il campione italiano Under 18 di nuoto pinnato