Nuoto, la seconda giornata del Settecolli si apre con il record italiano nei 50 rana di Benedetta Pilato. La 14enne ferma il crono sui 30″13.

ROMA – La seconda giornata del Settecolli, consueto appuntamento romano con il nuoto, vede il record italiano di Benedetta Pilato. La 14enne tarantina nei 50 rana realizza il crono di 30″13 che le permette di migliorare il precedente primato di Arianna Castiglioni (30″30). Ed oggi pomeriggio in finale proverà a migliorarsi ancora di più con l’insidia Martina Carraro.

Sono felicissima – sottolinea la pugliese subito dopo la gara – in realtà non puntavo a niente ma speravo di fare il mio personale. Avevo paura di peggiorarmi ma alla fine è andata bene. Forse ho perso qualcosa all’inizio e nel pomeriggio dovrò essere più attenta“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Benedetta Pilato
Benedetta Pilato

In mattinata i colori italiani vedono in evidenza anche Nicolò Martinenghi. Dopo l’argento nei 100 rana, il talento italiano firma il miglior crono nazionale cadetti con 26″85, migliorando il 26″97 che apparteneva sempre a lui fatto registrare a Riccione nel 2017.

Erano due anni e mezzo che non nuotavo così – ha detto dopo la gara il ranista – di solito sempre bene nei 100 e meno nei 50. Oggi è stato il contrario. In acqua mi sentivo bene e i risultati si sono visti“.

Nuoto, bronzo per Pellegrini nei 100. Vittorie per Pilato, Panziera e Bianchi

E’ stato un pomeriggio ricco di emozioni al Foro Italico di Roma. In chiave italiana sicuramente le soddisfazioni sono arrivate da Benedetta Pilato, Margherita Panziera e Ilaria Bianchi. Le prime due conquistano la vittoria nei 50 rana e nei 100 dorso mentre per la terza oltre al successo nei 100 farfalla è arrivata anche la qualificazione per i Mondiali in Corea. Primo posto anche per Simona Quadarella negli 800 stile libero. Sale sul terzo gradino del podio Federica Pellegrini nei 100 stile.

Margherita Panziera
Margherita Panziera

Nelle altre gare da segnalare i record dei campionati per Michael Andrew e Kristof Milak rispettivamente nei 100 dorso e nei 200 farfalla. Delusione, invece, per Katinka Hosszu. L’Iron Lady nei 400 misti aveva concluso davanti a tutti ma un errore in virata gli è costata la squalifica.

Katinka Hosszu
Katinka Hosszu

Le dichiarazioni – Soddisfatta al termine della gara Benedetta Pilato: “Sono contenta. Mi sto godendo la nazionale. Ho fatto meglio rispetto a stamattina e sono molto contenta del risultato. Forse non ho riposato abbastanza per migliorare il tempo“.

Sorrisone per Margherita Panziera dopo i 100 dorso: “Speravo qualcosa di meno però per il passaggio che ho fatto va più che bene. Il ritmo del 100 non è nelle mie corde ma il 50 di ritorno che ho fatto fa vedere che la forma c’è e domani spero di fare bene nel 200“.

Obiettivo raggiunto per Ilaria Bianchi che in zona mista esprime la sua gioia: “Non si poteva andare al Mondiale con 58″ in un 100. Questo tempo mi porta al primo posto nazionale di questo anno e vedremo come andrà in Corea“. Federica Pellegrini guarda con ottimismo al futuro “Sono molto contenta. Il tempo è molto buono e quindi sono contenta“.

Nuoto, i podi della seconda giornata del Settecolli

Di seguito i podi della seconda giornata del Settecolli:

100 metri farfalla donne
1° Ilaria Bianchi (ITA) 57″50
2° Elena Di Liddo (ITA) 57″51
3° Rika Omoto (JPN) 58″92

200 metri farfalla uomini
1° Kristof Milak (HUN) 1’54″19 CR
2° Federico Burdisso (ITA) 1’55″21
3° Chad Le Clos (RSA) 1’55″48

100 metri dorso donne
1° Margherita Panziera (ITA) 59″69
2° Kira Toussaint (NED) 1’00″01
3° Holly Barratt (AUS) 1’00″69

100 metri dorso uomini
1° Michael Andrew (USA) 53″40 CR
2° Yakov Yan Toumarkin (ISR) 54″15
3° Brodie Williams (GBR) 54″23

400 metri misti donne
1° Zsuzsanna Jakabos (HUN) 4’38″89
2° Anja Cervar (SRB) 4’40″15
3° Viktoria Zeynep Gunes (TUR) 4’44″31

400 metri misti uomini
1° Daiya Seto (JPN) 4’07″95
2° David Verraszto (HUN) 4’11″90
3° Joan Lluis Pons Ramos (ESP) 4’17″61

100 metri stile libero donne
1° Permille Blume (DEN) 53″44
2° Femke Heemskerk (NED) 53″54
3° Federica Pellegrini (ITA) 53″66

100 metri stile libero uomini
1° Breno Correia (BRA) 48″48
2° Marcelo Chierighini (BRA) 48″55
3° Sergii Shevtsov (UKR) 48″79

50 metri rana donne
1° Benedetta Pilato (ITA) 30″28
2° Jhennifer A Conceicao (BRA) 30″54
3° Martina Carraro (ITA) 30″62

50 metri rana uomini
1° Adam Peaty (GBR) 26″53
2° Felipe Lima (BRA) 26″61
3° Joao Gomes Junior (BRA) 26″68

Adam Peaty
Adam Peaty

800 metri stile libero donne
1° Simona Quadarella (ITA) 8’21″20
2° Ajna Kesely (HUN) 8’25″29
3° Martina Rita Caramignoli (ITA) 8’37″62

800 metri stile libero uomini
1° Guilherme Costa (BRA) 7’53″01
2° Vuk Celic (SRB) 7’53″76
3° Anton Oerskov Ipsen (DEN) 7’55″13


Lutto nel mondo del volley, è morto Miguel Angel Falasca

Nations League Volley, Italia fermata dall’Argentina a Milano. L’Albiceleste vince 3-1