Copyright, il Parlamento Europeo approva la nuova direttiva

Il Parlamento Europeo approva la nuova legge sul copyright. Per protesta Wikipedia ha oscurato la pagina in Italia.

STRASBURGO (FRANCIA) – Via libera dal Parlamento Europeo sulla nuova direttiva del copyright. Nonostante le diverse proteste (vedi Wikipedia) Strasburgo ha deciso di approvare la legge sui diritti d’autore che cambia un mondo che finora non aveva avuto molte modifiche visto che le ultime normative risalivano al 2001. 318 i voti a favore contro i 274 contrari e i 36 astenuti.

Cosa prevede la legge sul copyright

La nuova legge sul copyright è stata fatta dall’Unione Europea per rimanere al passo con i tempi e proteggere maggiormente il mondo di internet. La direttiva consente agli editori di pubblicazioni giornalistiche di ottenere un compenso per l’utilizzo digitale dei loro lavori. Inoltre impone a tutte le piattaforme online di monitorare i contenti per tutelare la remunerazione del diritto d’autore. E’ prevista anche la possibilità di utilizzare le tecniche di ‘text and data miniming‘ nell’UE.

Copyright, la protesta di Wikipedia: ecco perché

Per protestare con la nuova direttiva del copyright Wikipedia ha oscurato diverse pagine in tutto il mondo, tra cui anche quella italiana. Ma come annunciato anche dallo stesso portale il sito non è coinvolto in prima persona da questa legge ma sicuramente ci possono essere delle conseguenze come spiega anche il portavoce Maurizio Codogno ai microfoni del Corriere della Sera: “Riteniamo pericoloso l’articolo 11 perché si rivolge a non meglio definiti prestatori di servizi della società dell’informazione, perché Wikipedia non ha fini commerciali, ma la sua licenza prevede il riuso commerciale; e perché non viene esplicitato che si può riprodurre il titolo degli articoli linkati“.

L’oscuramento – conclude – odierno manifesta la preoccupazione per i rischi che corre l’intera Rete, sarebbe stato inoltre meglio parlare di assenza di fini di lucro più che di profitto commerciali“. Non ci resta che aspettare la decisione del Parlamento Europeo che dovrebbe arrivare nella giornata di domani.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/europeanparliament/

ultimo aggiornamento: 27-03-2019

X