Hyundai Santa Fe, in arrivo la nuova generazione

Il SUV principale dell’azienda coreana si rinnova soprattutto dal punto di vista tecnologico con due dispositivi altamente innovativi.

In attesa del debutto ufficiale che avverrà a marzo al Salone di Ginevra 2018, la Hyundai ha svelato alcuni dettagli sulla Santa Fe 2018: la quarta generazione del SUV prodotto dall’azienda coreana verrà presentato in anteprima già il prossimo mese, quando saranno anche resi noti ulteriori dettagli per quanto concerne la parte tecnica e il motore.

Il design della nuova Hyundai Santa Fe

La nuova generazione di Hyundai Santa Fe sarà innovativa anzitutto nel design, con la carrozzeria che sarà caratterizzata da volumi definiti in maniera decisa, grazie all’accentuazione delle venature laterali e ai passaruota dal profilo squadrato. Come per un altro modello Hyundai, la Kona, anche per il Santa Fe il marchio coreano opta per i gruppi ottici sdoppiati: il proiettore principale viene alloggiato nella fascia paraurti, mentre un secondo elemento dotato di tecnologia LED è stato disposto in posizione sopraelevata. Infine, è confermata la presenza della griglia a cascata che porta il Santa Fe ad uniformarsi sempre più con gli altri modelli della gamma Hyundai.

Le dimensioni della Hyundai Santa Fe 2018 sono in linea con altri modelli concorrenti di Suv (quali Renault Koleos e Skoda Kodiaq), e in particolare la lunghezza dovrebbe essere compresa tra i 4,7 e i 4,8 metri. Per quanto riguarda gli interni, l’abitacolo dovrebbe rimanere da 5 posti, anche se negli Stati Uniti sarà disponibile anche una versione da 7 posti.

Tecnologia e sicurezza, ecco le novità

Grandi novità arriveranno dalla dotazione tecnologica, specie in fatto di sicurezza. La nuova generazione di Hyundai Santa Fe avrà in dotazione due dispositivi di sicurezza ancora poco diffusi, ovvero il Rear Occupant Alert e il Rear Cross-Traffic Collision Warning.

Il primo serve a rilevare la presenza di persone sui sedili posteriori dopo la chiusura dell’auto. Il secondo, invece, punta a prevenire eventuali collisioni durante le manovre di retromarcia: per garantire una maggiore efficacia, il dispositivo agisce direttamente sulla frenata automatica, ovvero non si limita ad avvisare il conducente della presenza dell’ostacolo, ma attiva preventivamente la frenata.

Nuova Hyundai Santa Fe
Fonte immagine: https://pixabay.com/it/
autogrill-prospettiva-refrigeratore-2685049/

Il sistema di infotainment permetterà di utilizzare Apple CarPlay attraverso il proprio smartphone. Con l’app Android Auto sarà invece possibile accedere a mappe e funzioni di navigazione, oltre che effettuare chiamate, inviare messaggi o ascoltare musica, sia utilizzando il touchscreen che attraverso comando vocale. L’abitacolo sarà inoltre dotato di un sistema di videocamere interne a 360° in grado di proiettare una visuale completa dell’interno dell’auto sullo schermo.

Al momento, poco si sa dei sistemi di propulsione. Secondo quanto trapela, appare probabile la dotazione di un motore a quattro cilindri, con cambio sia manuale che automatico. La Hyundai dovrebbe produrre anche una versione ibrida, che però verrà lanciata sul mercato solo in un secondo momento; il debutto ufficiale della nuova generazione di Hyundai Santa Fe dovrebbe avvenire entro l’anno, con un prezzo di listino in linea con la generazione attualmente in commercio, e quindi stimabile attorno ai 37.500 euro.

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/hyundai-santa-fe-volante-auto-1141491/

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/autogrill-prospettiva-refrigeratore-2685049/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-01-2018

Redazione Napoli

X