Toyota, la nuova Supra verrà svelata al Salone di Detroit

Dopo le varie apparizioni del prototipo, la nuova Toyota Supra – in cantiere già dal 2012 – è pronta al debutto in anteprima mondiale: sarà la ‘sorella maggiore’ della GT86.

La Toyota presenterà in anteprima la nuova Supra in occasione del prossimo NAIAS (North American International Auto Show) di Detroit, in programma tra il 14 ed il 27 gennaio 2019. La Casa giapponese lo ha ufficializzato tramite una nota stampa.

Sul mercato nel 2020

La Toyota Supra quinta serie sarà immessa sul mercato nel 2020. Nel frattempo, fa sapere il costruttore nipponico, il primo modello di serie sarà messo all’asta e i proventi saranno devoluti interamente in beneficenza. L’esemplare unico sarà consegnato al vincitore dell’asta a metà del 2019, quando comincerà la produzione della Toyota Supra 2020.

L’anteprima mondiale della nuova Supra è stata ampiamente anticipata da diversi teaser che hanno già permesso agli addetti ai lavori di avere un’idea abbastanza chiara sulla versione finale che andrà in produzione il prossimo anno. Un prototipo è già stato mostrato al pubblico in diverse occasioni: a luglio, in particolare, ha fatto la sua comparsa al Goodwood Festival of Speed (Regno Unito) mentre ad ottobre, la Supra ha preso parte al VLN Endurance Championship Nürburgring, completando la gara 9 come parte delle attività di sviluppo del prototipo.

Il progetto di rilancio della Supra – fuori dai listini Toyota dal 2002 – risale al 2012, come rivelato dal capo ingegnere della Casa giapponese, Tada Tetsuya. “Volevamo essere sicuri di fare tutto nella maniera giusta” – ha spiegato in occasione del Festival di Goodwood – “prima della GT86, la Toyota non aveva prodotto un modello sportivo per un po’ di tempo, quindi avevamo molto terreno da recuperare. Ciò vuol dire che per la versione finale puntiamo ad un livello ancora più alto“.

Nuova Toyota Supra
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/42669865594

Meccanica e motore nuova Toyota Supra

Akio Toyoda ha sempre detto che la Casa dovrebbe avere tre fratelli” – ha aggiunto Tada – “con la GT86 nel mezzo e la Supra come fratello maggiore. Così abbiamo lavorato in questa direzione. La gente è entusiasta del basso centro di gravità della Toyota GT86 ma la Supra avrà un centro ancora più basso e la rigidità torsionale sarà il doppio”.

Tada ha inoltre spiegato che la rigidità della nuova Supra sarà la stessa della supercar Lexus LFA, nonostante il mancato utilizzo della fibra di carbonio per ragioni di carattere economico, ovvero contenere i costi e proporre il modello ad un prezzo competitivo. La Toyota Supra nuova serie, ha aggiunto il capo ingegnere del costruttore nipponico, “avrà sempre un motore a sei cilindri in linea, montato in posizione anteriore e a trazione posteriore; il design riprenderà alcuni elementi dalla generazione precedente e sarà l’ultimo regalo da parte della Toyota per coloro i quali amano sentire il sound di un autentico motore a benzina”.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/41578493400

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/69929929@N06/42669865594

ultimo aggiornamento: 31-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X