Formula 1, Williams: ecco le novità della nuova FW41

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Presentata a Londra la nuova Williams F1 2018, sarà guidata dalla coppia formata da Stroll e Sirotkin: nuova aerodinamica per risolvere i problemi di carico e trazione.

Ad un giorno di distanza dalla Haas, la prima scuderia a svelare la propria vettura, la Williams ha presentato ufficialmente, il 15 febbraio 2018, la monoposto con la quale gareggerà nel prossimo campionato di Formula 1 2018. Si tratta della FW41, che verrà affidata alla giovane coppia di piloti titolari formata da Lance Stroll e dall’esordiente Sergej Sirotkin, ingaggiato a gennaio 2018; la compagine dei piloti Williams 2018 si completa con Robert Kubica: il polacco si occuperà di sviluppare e testare la nuova vettura.

La nuova Williams F1 2018: Halo e aerodinamica rivoluzionata

Per la stagione che inizierà a breve, la Williams ha approntato una monoposto per certi aspetti rivoluzionaria, con il chiaro intento di migliorare il quinto posto finale della passata stagione. Dai rendering del progetto mostrati nel corso della presentazione, emerge una vettura dall’aerodinamica ampiamente riveduta e corretta, nella speranza di risolvere in maniera definitiva la mancanza di trazione e carico al posteriore. Spicca anche l’Halo, il cupolino –da quest’anno obbligatorio per tutte le monoposto – pensato per proteggere ulteriormente l’incolumità dei piloti.

Dal punto di vista cromatico, la livrea della nuova Williams FW41 non presenta grosse differenze rispetto alla vettura del 2017: l’unica novità è una grossa fascia di colore nero mentre spicca l’Halo di colore bianco, la stessa tonalità che domina la parte superiore della carrozzeria.

Nuova Williams F1 2018
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/racingnz/40300529211

Il progetto della nuova monoposto Williams è stato interamente portato avanti dal direttore tecnico Paddy Lowe, tornato alla Williams nel 2017 dopo una lunga militanza distribuita tra McLaren e Mercedes. L’obiettivo è far bene fin da subito (in particolare nei test in programma sul circuito di Montmeló dal 16 febbraio al 9 marzo) e cercare di colmare il gap con le Frecce d’Argento e la Ferrari. La Williams, pur essendo la seconda scuderia a togliere il velo alla nuova monoposto, è stata una delle ultime ad ottenere l’omologazione della scocca da parte della Federazione Internazionale (il 10 febbraio 2018) dopo il superamento dei crash-test.

Nuove sfide e nuovi sponsor

Dopo il primo anno” – ha commentato Lance Stroll a margine della presentazione – “ho ottenuto risultati molto più velocemente di quanto mi aspettassi. Durante la stagione ho imparato molte cose e sono cambiato molto come pilota. Adesso voglio lavorare per poter affrontare la stagione al meglio sia dal punto di vista fisico che mentale”. “Eravamo tutti curiosi” – ha ammesso invece Robert Kubica – “il team ha lavorato sodo per mettere a punto una monoposto altamente competitiva, sono molto contento per questa nuova sfida”.

La presentazione è stata anche l’occasione per suggellare nuove partnership commerciali. La Williams quest’anno potrà contare sul sostegno della società informatica Acronis che colleborerà con il team per sviluppare nuove soluzioni di backup e archiviazione dati. L’ingaggio di Sirotkin, invece, molto deve alla sponsorizzazione SMP, il gruppo bancario che segue la carriera del pilota russo.

Fonte immagine: https://www.facebook.com/WilliamsF1Team/photos

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/racingnz/40300529211

Ricevi le ultime notizie sul mondo dei Motori, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 16-02-2018

Redazione Napoli