A febbraio entrano in vigore le nuove regole legate alla gestione del Covid. La stretta sul Green pass e sulla campagna di vaccinazione.

Dal 1 febbraio entrano in vigore le nuove regole contro il Covid. Green Pass e Green Pass Base diventano di fatto strumenti necessari per ogni attività. Dove non è richiesto il Super Green Pass serve almeno la certificazione verde ordinaria. Fanno eccezione solo pochi negozi considerati essenziali, come ad esempio supermercati e farmacie, nei quali si può accedere anche senza certificazione verde.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il Green Pass e il Super Green Pass

Dal 1 febbraio la validità della certificazione verde passa da nove a sei mesi, ma il governo ha deciso di intervenire con un nuovo decreto con il quale modifica ulteriormente le regole. Per i vaccinati con dose booster il Green Pass rafforzato avrà validità illimitata. Di fatto sarà senza scadenza, almeno fino a quando Ema e Aifa non si esprimeranno sulla somministrazione della quarta dose. Quindi, riassumendo: per i vaccinati con prima e/o seconda dose la validità del Green Pass sarà di sei mesi mesi; per i vaccinati con dose booster il Green Pass avrà durata illimitata. Per la conferma si attende il nuovo decreto del governo, che dovrebbe essere approvato al termine del Consiglio dei Ministri del 2 febbraio.

Ricordiamo che senza Super Green Pass non è possibile andare allo stadio, andare al cinema o andare in piscina, ad esempio. La certificazione verde rafforzata, quindi quella rilasciata in seguito alla vaccinazione o alla guarigione dal Covid, serve anche per viaggiare su treni, navi e aerei e sui mezzi pubblici, quindi autobus, tram e metro, ad esempio.

Senza Green pass ordinario, ossia quello rilasciato anche a fronte di un tampone con esito negativo, non sarà possibile accedere ai servizi per la cura della persona come ad esempio estetista e parrucchiere, non sarà possibile recarsi in banca o negli uffici postali, ad esempio.

Senza certificazione sarà possibile andare a fare la spesa, andare in farmacia e poco altro.

Di seguito la tabella aggiornata con la lista delle attività che si possono svolgere con e senza Green Pass.

Green Pass
Green Pass

L’obbligo vaccinale per gli over 50

L’altra grande novità che porta in dote il mese di febbraio è quella dell’obbligo vaccinale per gli over 50, che dovranno quindi mettersi in regola con la vaccinazione. Ricordiamo che l’obbligo non riguarda solo il ciclo vaccinale primario ma anche la somministrazione della dose booster.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Super Green Pass al lavoro per over 50

Dal 15 febbraio gli over 50 potranno recarsi al lavoro solo se in possesso della certificazione verde rafforzata, che attesta l’avvenuta vaccinazione e l’adempimento all’obbligo.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 01-02-2022


Covid, Green Pass e negozi: dove non serve la certificazione verde

Green Pass, dalla validità agli obblighi: cosa cambia dal 1 febbraio