Bonus auto 2021, nuove risorse per l’acquisto di auto poco inquinanti: come funziona e come richiederlo.

Nuove risorse per il bonus auto 2021 con altri 76 milioni di euro stanziati dalla fine del mese di aprile per incentivare gli utenti all’acquisto di auto poco inquinanti.

Nuove risorse per il bonus auto 2021

Come riferito dal Ministero per lo Sviluppo Economico, i 76 milioni stanziati alla fine del mese di aprile arrivano da una rimodulazione di fondi residui stanziati nel 2020. Di questi 76 milioni, 56 sono destinati all’acquisto di auto con emissione tra 0 e 60 g/km, quindi auto elettriche e ibride plug-in. 13 milioni invece sono dedicati all’acquisto di auto con emissioni tra 61 e 135 grammi per chilometro.

euro
euro

Come funziona il bonus

Ma come funziona il bonus? Come abbiamo visto nell’articolo dedicato, per vetture da 0 a 20 g/km senza rottamazione sono previsti 5.000 euro dello Stato e 1.000 del rivenditore. Con rottamazione ci sono fino a 8.000 euro dello Stato e 2.000 del rivenditore. Con vetture da 61 a 135 g/km ci sono, solo con rottamazione, 1.500 euro di Stato e 2.000 de rivenditore. Per avere accesso ai bonus e agli incentivi è necessario rottamare una macchina con almeno 10 anni di vita.

Targa verde auto elettriche
Targa verde auto elettriche

Gli effetti sul mercato

Il bonus ha dato una spinta considerevole al mercato delle auto elettriche e ibride contribuendo alla ripartenza di un settore messo in ginocchio dall’emergenza coronavirus e dalla crisi economica. L’intervento pubblico a livello europeo ha risollevato le vendite di automobili dopo un 2020 decisamente complicato per tutto il settore. Si ipotizza che questa spinta possa aver rappresentato un momento di svolta nella rivoluzione green.


Il documentario sull’ultima staffetta di Alex Zanardi. Le sue parole prima dell’incidente: “Il giorno più bello della mia vita”

MotoGP, a Le Mans successo di Miller. Zarco e Quartararo sul podio