Dal Suv alla prima auto elettrica passando per la suggestione della prima Ferrari a quattro porte: tutte le novità del Cavallino rampante.

Inizia nel migliore dei modi il Salone di Ginevra per la casa del Cavallino Rampante, con la Ferrari che ha meritato le luci dei riflettori per la presentazione della F8 Tributo, una delle macchine più apprezzate dai curiosi e dagli addetti ai lavori. Neanche il tempo di godersi gli applausi che i vertici della Rossa di Maranello hanno annunciato il lancio sul mercato della prima Ferrari ibrida.

Ferrari F8 Tributo
Fonte foto: www.media.ferrari.com

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Nuovi modelli Ferrari 2019

Per il 2019 la Ferrari ha in agenda il lancio di cinque nuovi modelli. Al Salone di Ginevra, come anticipato, è stata presentata la F8 Tributo, cui dovrebbero seguire le Ferrari Monza SP1 e SP2. Sempre dal 2019 dovrebbe arrivare sul mercato 488 Spider. A chiudere il quadro dovrebbe essere una super-sportiva.

Ferrari Purosangue
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/b_d_boles/4613546079

La prima Ferrari ibrida

In occasione del suo discorso al Salone dell’Auto di Ginevra, l’Amministratore delegato della Ferrari Louis Camilleri ha annunciato il lancio della prima Ferrari ibrida, che sarà svelata già nei prossimi mesi ma sarà lanciata sul mercato solo nel 2020.

“La prima ibrida la vedrete tra qualche mese: è una bellissima macchina. A maggio ci sarà il lancio, sarà in vendita l’anno prossimo”, ha dichiarato Camilleri.

Ferrari 488 Pista Spider
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/113154683@N04/11735929073

Ferrari Purosangue: il primo Suv del Cavallino rampante

Ma per gli amanti della Ferrari (o semplicemente delle quattro ruote) le sorprese non sono finite. L’Ad della rossa di Maranello infatti, approfittando sempre del prestigioso palcoscenico del Salone di Ginevra, ha confermato e annunciato la produzione del primo Suv della Ferrari. Al momento le uniche indiscrezioni che emergono riguardano la data di rilascio, o meglio l’anno, che dovrebbe essere il 2022, e il nome, che dovrebbe essere Purosangue.

Non ci sono altre informazioni a riguardo visto che si tratta di un progetto ancora alle prime fasi di studio e non è da escludere che nel corso dei prossimi due anni non vengano diramate nuove informazioni ufficiali sulla macchina che dovrebbe rappresentare una vera e propria svolta per il Cavallino.

Una Ferrari a quattro porte?

E a proposito di svolta, Camilleri ha giocato con l’effetto suspense non chiudendo all’ipotesi di una produzione di una Ferrari a quattro porte, che rappresenterebbe un’altra innovazione per gli amanti del Cavallino e per la storia della casa automobilistica.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 05-03-2019


Ecoincentivi auto 2019 ed Ecotassa: tutto quello che c’è da sapere

A Ginevra la Mercedes svela le sue novità