Nuovo stadio, due i progetti in corsa: e c’è un favorito

Milan e Inter hanno fatto una prima cernita e sono pronte ad accogliere l’invito del sindaco: i progetti del nuovo stadio saranno condivisi con la città.

La questione relativa alla costruzione del nuovo San Siro continua a tenere banco. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, Milan e Inter hanno fatto una prima cernita dei progetti, passando da quattro a due. La conferma è arrivata con una mail firmata Goldman Sachs, a cui i due club hanno affidato il piano finanziario.

Gli studi di architettura rimasti in lizza, dunque, sono due: uno è Populous, gigante del settore con più di mille arene sportive realizzate, l’altro dovrebbe essere lo studio milanese Progetto Cmr con Sportium. Secondo gli esperti, a spuntarla sarà Populous, poiché avrebbe avuto molto più tempo degli altri per poter studiare a fondo il progetto del futuro impianto.

Stando all’indiscrezione riferita dall’edizione milanese del Corriere della Sera, ieri il sindaco Beppe Sala ha incontrato i rappresentanti di Milan e Inter per discutere proprio della realizzazione del nuovo San Siro. Quello che sta a cuore al primo cittadino è arrivare alla scelta definitiva dopo un percorso partecipato con l’Amministrazione comunale e, soprattutto, la cittadinanza, visto il valore affettivo che lo stadio Meazza ricopre per tutta Milano.

San Siro

Nuovo San Siro, opera da 1.2 miliardi

Da parte loro, le due società confermano la volontà di condividere con la città i progetti. Ma come? Probabilmente con una vera e propria mostra o un’illustrazione digitale. O un mix di entrambe le cose. I tempi, comunque, sono stretti: si parla del 24 settembre, ma mettere insieme tutti gli attori non è semplice.

L’obiettivo, comunque, è quello di soddisfare il più possibile l’invito alla condivisione fatto del sindaco Beppe Sala. Ovviamente, non mancano le perplessità, come la scelta di puntare sulla legge sugli stadi che non solo accelera i tempi delle decisioni, ma raddoppia anche le cubature rispetto a quelle contenute nel piano di governo del territorio.

ultimo aggiornamento: 10-09-2019

X