Nuovo San Siro, Sala: "Sono Milan e Inter che vogliono abbatterlo"

Questione stadio, Sala ribadisce: “Sono Milan e Inter che vogliono abbattere San Siro”

I due club sarebbero disposti a comprare il Meazza, ma a una sola condizione: abbatterlo per costruire un nuovo impianto.

Milan e Inter non cambiano idea: la costruzione di un nuovo stadio è l’unica soluzione possibile. Il sindaco Giuseppe Sala, dunque, può mettersi l’anima in pace: “La mia posizione è chiara da sempre – ha scritto sui social – per me San Siro è la storia del calcio, è un monumento di Milano e quindi da qui bisognerebbe ripartire. Grazie alle spiegazioni di Milan e Inter, apparse oggi su alcuni quotidiani, è finalmente evidente a tutti che non è l’amministrazione comunale a volere rinunciare a San Siro”.

“Sono le società calcistiche – ha aggiunto il primo cittadino – che intendono costruire un nuovo stadio, più funzionale alle loro esigenze. Come Sindaco ho certamente il dovere di ascoltare le loro proposte e, comunque, di far rispettare le regole. E così farà anche tutta la politica milanese che già da oggi incontrerà Milan e Inter per avviare il percorso di conoscenza e approfondimento del progetto da parte del Consiglio comunale, con l’obiettivo di consentire all’Aula di esprimersi in merito”.

Come detto, Milan e Inter hanno le idee chiarissime sulla questione stadio: per le due società non esistono alternative all’abbattimento di San Siro e alla costruzione di un nuovo impianto. La ristrutturazione del vecchio Meazza, più volte proposta dal sindaco Sala, non viene presa in considerazione.

San Siro

Nuovo San Siro, opera da 1.2 miliardi

“Noi non stiamo imponendo nulla – ha dichiarato l’amministratore delegato dell’Inter, Alessandro Antonelloma vogliamo rilanciare tutta la zona di San Siro sentendo anche i consigli dei tifosi. La ristrutturazione del Meazza è stata una tematica prioritaria soprattutto nostra, ma l’analisi approfondita ha fatto emergere elementi di difficoltà a raggiungere un obiettivo qualificato e allora abbiamo proposto una strada diversa”.

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, Milan e Inter hanno aperto all’acquisto di San Siro, ma a una sola condizione: abbatterlo per realizzare un nuovo stadio. “L’ipotesi dell’acquisto è recente – ha aggiunto Antonello – e possiamo valutare questa opzione. Bisogna definire il perimetro. Che cosa significa acquistare San Siro? Significa che quando acquistiamo l’asset possiamo comunque proporre il nostro progetto o è un acquisto che tende a vincolare San Siro?”.

ultimo aggiornamento: 18-09-2019

X