L’arma in più della Ferrari in vista della prossima stagione è il nuovo simulatore (top secret): completata l’installazione.

La Ferrari ha completato l’installazione del nuovo rivoluzionario e segretissimo simulatore, considerato come un’arma decisiva per tornare ai vertici della Formula 1 soprattutto in vista del prossimo anno, quando tutti i team partiranno sostanzialmente da zero.

Completata l’installazione del nuovo simulatore della Ferrari

Il nuovo simulatore della Ferrari è stato installato in una struttura dedicata e sarà presto inaugurato da Charles Leclerc e da Carlos Sainz, che daranno ai responsabili del progetto le indicazioni per gli ultimi accorgimenti e per la messa a punto definitiva.

Il simulatore è stato realizzato da Ashley Warne, ex ingegnere della Ferrari che nel corso degli ultimi sei o sette anni ha portato avanti questo suo progetto. Un progetto presentato anche alla Rossa tra il 2013 e il 2014, ma all’epoca si era deciso di non finanziare il progetto. Costoso. Molto costoso.

In casa Ferrari credono così tanto nella bontà del progetto che le foto del simulatore non sono state pubblicate sui canali ufficiali. Questo per evitare di regalare indizi alle dirette concorrenti, che potrebbero imitare il progetto o carpire qualche segreto.

Mattia Binotto è sembrato molto ottimista, facendo sapere di puntare molto su quella che per molti osservatori potrebbe essere l’arma segreta della nuova Ferrari a partire dalla prossima stagione.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Mattia Binotto
Mattia Binotto

L’importanza del simulatore

Il simulatore è ormai uno strumento fondamentale da anni ma in vista della prossima stagione un buon simulatore può fare la differenza. Inoltre da quando sono stati rivisti i test liberi il simulatore diventa il miglior amico dei piloti. Le gare di Formula 1 ormai partono dal simulatore. In base alle risposte che arrivano, in base alle previsioni e alle simulazioni si arriva al lavoro in fabbrica. Agli accorgimenti, alle prime strategie. Solo alla fine arriva la risposta della pista.


Formula 1 in lutto, è morto Carlos Reutemann

Quanto costano gli incidenti di Formula 1: il primo bilancio del 2021