PD, Nicola Zingaretti sceglie Zanda come Tesoriere

Sarà Luigi Zanda il nuovo Tesoriere del PD. Il suo nome è stato indicato da Nicola Zingaretti per sostituire Francesco Bonifazi.

ROMA – Sarà Luigi Zanda il nuovo Tesoriere del Partito Democratico. Il nome dell’ex capogruppo del Senato è stato indicato dal segretario Nicola Zingaretti per il dopo Francesco Bonifazi. “E’ l’ultima cosa che avrei voluto fare – dichiara interpellato dai microfoni del sito di Repubblica del resto quella del Tesoriere è una carica immaginaria visto che nel PD non c’è tesoro“.

Non ho mai avuto responsabilità amministrative – sottolinea Zanda – ma in una situazione molto difficile, con il partito che si sta riprendendo dopo le primarie che hanno avuto un’affluenza così straordinaria, con una elezione di Zingaretti così forte, come avrei potuto dire di no“.

Sit In Pd
Fonte foto: https://www.facebook.com/pdemiliaromagna/?tn-str=k*F

PD, Nicola Zingaretti pronto a rifondare il partito

La nomina di Luigi Zanda potrebbe essere la prima di una lunga serie. Il segretario del PD è al lavoro per cercare di rifondare completamente il partito e la carica di Tesoriere ha iniziato questo cambiamento. L’ex capogruppo al Senato è chiamato a prendere il posto di Francesco Bonifazi per provare a rilanciare l’economia dei democratici che sembra attraversare una situazione non semplice, come dichiarato dallo stesso Zanda.

Un lavoro difficile per lui che dovrà provare a far ritornare i verdi i conti di un partito che da diversi anni sono in rosso. Il nome di Zanda è il primo di una lunga serie. Nicola Zingaretti si prepara a rifondare il PD anche per cercare di dare una nuova identità alla sinistra. Con l’elezione del governatore del Lazio a segretario è partita la rivoluzione dei democratici e nelle prossime settimane sono attese ulteriori nomine a conferma di questo duro lavoro che il nuovo leader ha deciso di fare per provare a recuperare i voti persi negli ultimi anni.

ultimo aggiornamento: 05-03-2019

X