Coronavirus e disinformazione, l’accusa del NYT: l’Ue ha alleggerito le accuse a carico della Cina ‘cedendo’ alle pressioni di Pechino.

Il New York Times, che cita una gola profonda che avrebbe lavorato alla stesura di un rapporto sulla pandemia, sostiene che l’Unione europea ha alleggerito le responsabilità della Cina preferendo eliminare alcuni dati sgraditi a Pechino.

Laboratorio Coronavirus

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Coronavirus, l’accusa del NYT: l’Unione europea ha alleggerito le accuse a carico della Cina

Stando a quanto riferito dal New York Times, nella stesura del rapporto sulla disinformazione legata al coronavirus, i tecnici avrebbero deliberatamente deciso di omettere alcune riflessioni sgradite a Pechino, alleggerendo quindi il carico di accuse nei confronti della Cina.

Il rapporto in questione è il ‘Rapporto speciale: narrazioni e disinformazioni sulla pandemia covid19‘ del 24 aprile, pubblicato sul sito della European Union External Action.

Il ‘Rapporto speciale: narrazioni e disinformazioni sulla pandemia covid19’

Secondo il New York Times, la versione pubblicata sarebbe diversa da quella originaria, dove erano presenti alcuni passaggi che avrebbero evidenziato le responsabilità della Cina nella gestione dell’emergenza. C’è di più, secondo la fonte consultata da NYT, la prima versione del documento sosteneva come la Cina avrebbe avviato una campagna di disinformazione per migliorare e tutelare la propria immagine a livello internazionale.

La diplomazia cinese, secondo l’accusa del NYT, avrebbe bloccato la prima versione del rapporto e avrebbe suggerito significative modifiche.

Virus Cina
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/

Il mondo diviso sulle responsabilità della Cina

L’accusa, gravissima, si inserisce in un contesto particolarmente delicato. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump non ha mai risparmiato critiche alla Cina, anzi ha apertamente accusato Pechino. L’ira di Trump ha travolto anche l’Oms, alla quale ha tagliato i fondi.

Nel corso delle settimane anche in Europa sono sorti diversi dubbi sulla nascita e la diffusione del coronavirus. Anche la Germania e la Francia hanno chiesto chiarimenti a Pechino, e i riflettori dell’opinione pubblica sono puntati sul laboratorio di Wuhan.

Le istituzioni italiane non si sono mai sbilanciate e non hanno mai puntato direttamente il dito contro la Cina. Ma anche alcuni media italiani hanno rilanciato la tesi secondo cui il Covid-19 sarebbe sfuggito dal laboratorio di Wuhan. Nessuno complotto, semplicemente per un errore da parte di un tecnico.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 26-04-2020


Donna uccisa a calci e pugni, arrestato il compagno

Morto Giulietto Chiesa, giornalista e politico italiano