Olimpiadi 2026, niente candidatura congiunta. Appendino: “Non ci ho mai pensato”

La sindaca di Torino, Chiara Appendino, boccia l’ipotesi di una candidatura Milano-Torino.

Addio candidatura congiunta tra Torino e Milano per le Olimpiadi invernali del 2026. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, ha dare l’annuncio è stata la sindaca del capoluogo piemontese, Chiara Appendino, dopo un incontro con i sindaci delle valli torinesi: “La Città di Torino non ha mai pensato a una candidatura olimpica congiunta con Milano. Con Milano non ci sono stati contatti“.

Una posizione che rinnega la lettera inviata dal Coni al Cio lo scorso 29 marzo, in cui veniva presentata una candidatura congiunta tra le due metropoli del Settentrione.

Olimpiadi 2026, candidatura Milano-Torino: Appendino dice no

La Sindaca ha quindi ascoltato le richieste dei Comuni del territorio torinese, che vorrebbero aver parte al progetto olimpico. L’associazione Torino 2026 coinvolgerà la Città di Torino, la Regione Piemonte, la Città Metropolitana e tutti i comuni del territorio circostante. Nel gennaio 2019 potrebbe arrivare l’ufficialità della candidatura, mentre la decisione del Cio verrà presa a settembre.
Entro la fine di maggio una delegazione del Comitato olimpico internazionale andrà comunque a Torino per iniziare i contatti con l’amministrazione, ed entro giunto la Città verrà invitata a Pechino in cui sarà esplicitato il progetto olimpico e il conseguente programma. Una fase da non sottolineare, considerando che questa olimpiade, nell’ottica del Cio, dovrà essere quella dell’innovazione tecnologica e della sostenibilità ambientale.
Cosa vedere a Torino
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/294071050648089433/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 13-04-2018

Mauro Abbate

X