Sollevamento pesi, Argento per Giorgia Bordignon alle Olimpiadi di Tokyo 2020: 232 chili nella categoria 64 kg donne.

La dodicesima medaglia dell’Italia alle Olimpiadi di Tokyo 2020 è quella di Giorgia Bordignon, che conquista l’Argento nel sollevamento pesi, categoria 64 Kg donne.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Olimpiadi
Olimpiadi

Olimpiadi Tokyo, Argento per Giorgia Bordignon nel sollevamento pesi

Bordignon vince la medaglia d’Argento nel sollevamento pesi nella categoria 64 Kg donne sollevando 232 chili e portando la dodicesima medaglia nel medagliere del Team Italia in questa avventura a Tokyo. Quella di Giorgia Bordignon è la seconda medaglia italiana è la seconda nel sollevamento pesi.

Oltre alla medaglia d’Argento la trentaquattrenne porta a casa anche due record nazionali: 104 kg nello strappo e 128 nello slancio. Numeri di una prestazione entusiasmante.

Di seguito il post Twitter condiviso sul profilo ufficiale del CONI.

Chi è Giorgia Bordignon

Nata in Provincia di Varese, la trentaquattrenne è un’atleta tesserata con le Fiamme Azzurre. Si allena, lavora e vive in Puglia ed è arrivata alle Olimpiadi di Tokyo a fari spenti. Non era una delle favorite per una medaglia nonostante il sesto posto alle Olimpiadi di Rio del 2016.

Nel 2018 Giorgia Bordignon ha vinto l’oro agli europei di Bucarest e grazie alla sua posizione in classifica ha staccato il pass per le Olimpiadi di Tokyo. Pass staccato solo nel mese di giugno.

A Tokyo scrive il suo nome nella storia dello sport italiano con una medaglia d’Argento che ha il sapore di una grande impresa. Una vittoria che arriva per il talento, per il sacrificio, per l’attaccamento al Paese che si rappresenta su un palcoscenico così prestigioso come quello delle Olimpiadi.

TAG:
Olimpiadi

ultimo aggiornamento: 27-07-2021


Olimpiadi Tokyo, sollevamento pesi: Argento per Bordignon. Bronzo nella spada a squadre femminile e nel judo

Simone Biles si ritira dalla finale a squadre alle Olimpiadi. L’americana: “E’ come se sentissi il peso del mondo sulle mie spalle”