Le Olimpiadi di Tokyo ritornano a rischio per l’emergenza coronavirus. Le decisioni saranno comunicate nelle prossime settimane.

TOKYO (GIAPPONE) – Le Olimpiadi di Tokyo ritornano a rischio per l’emergenza coronavirus. I numeri in Giappone sono in crescita e il piano di vaccinazione prosegue molto a rilento. Due fattori che, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbero portare il governo a rinunciare definitivamente ai Giochi. E la situazione si è complicata dopo che le autorità hanno annunciato un nuovo stato di emergenza

Nessuna conferma ufficiale, al momento, ma le prossime Olimpiadi continuano ad essere a rischio. Nelle prossime settimane ci sarà una valutazione per capire la situazione e prendere una decisione definitiva sullo svolgimento dei Giochi.

Il pubblico

L’altro nodo da sciogliere resta quello del pubblico. Al momento, l’unica certezza riguarda l’assenza del pubblico straniero per evitare, in caso di numeri positivi dal punto di vista epidemiologico, un nuovo aumento dei casi. Sono in corso anche le riflessioni se aprire gli stadi e gli impianti agli abitanti locali oppure chiudere definitivamente le porte e far svolgere le competizioni senza tifosi.

La decisione finale sarà presa alla fine di giugno e l’ipotesi che sta prendendo piede in questi ultimi giorni è quella di aprire gli stadi nella capienza massima del 50% per evitare assembramenti e rispettare le misure di distanziamento.

Tokyo 2020
fonte foto https://www.facebook.com/tokyo2020

Atleti sottoposti al tampone ogni giorno

Il Cio, in collaborazione con le autorità sanitarie locali, è al lavoro per completare il protocollo. L’ipotesi è quella di poter sottoporre gli atleti ogni giorno (anche quelli vaccinati visto i casi registrati dopo la somministrazione della dose in Giappone) ad un esame Pcr della saliva meno invasivo e più rapido del molecolare.

Il Giappone spera di poter ospitare senza particolari i Giochi, ma molto dipenderà dall’andamento della vaccinazione e della pandemia nelle prossime settimane. Non ci sarà nessuna decisione in tempi brevi, Tokyo preferisce prendersi qualche settimana per capire l’andamento della pandemia e capire come intervenire in vista delle prossime Olimpiadi.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/tokyo2020


Diritti tv, Sky presenta il ricorso contro l’assegnazione a Dazn

È morta la giovane promessa del ciclismo Silvia Piccini. È stata investita mentre si allenava