Le Olimpiadi di Tokyo 2021, al via fra due settimane, potrebbero tenersi senza pubblico per l’estensione dello stato d’emergenza.

Mentre i calciofili sono totalmente proiettati alla finale di Euro 2020, arrivano importanti novità per quanto concerne le Olimpiadi, le quali, fra poche settimane in programma a Tokyo, rischiano di rimanere senza pubblico e a porte chiuse. Non una banale voce di corridoio, bensì uno scenario concreto, prospettato dalle autorità nazionali. Nella fattispecie, il Governo del Giappone ha ribadito l’intenzione di estendere lo stato d’emergenza sanitaria lungo l’intera durata dei Giochi Olimpici, al via venerdì 23 luglio.

Olimpiadi: la proposta dei funzionari governativi

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Bandiera delle Olimpiadi
Bandiera delle Olimpiadi

Detto altrimenti, dovrebbe tener luogo un’Olimpiade con pochi spettatori o perfino zero pubblico. Uno scenario desolante, capace di rovinare in parte l’atmosfera magica della manifestazione, un sacrificio tuttavia ritenuto necessario dalle istituzioni per contrastare il propagarsi del maledetto virus. La stampa locale parla della possibilità di diverse gare di parecchie discipline da tenere a porte chiuse.

“A Tokyo continua ad aumentare il numero di nuovi casi”,  ha spiegato Yasutoshi Nishimura, ministro nipponico addetto a gestire l’emergenza epidemiologica. “Con l’aumento degli spostamenti delle persone – ha aggiunto Nishimura -, la variante Delta, più contagiosa, rappresenta ormai circa il 30 per cento dei casi di Coronavirus. Questa cifra potrebbe aumentare ulteriormente”.

Il presidente del Cio incontra il premier Suga

Intanto, Thomas Bach, numero uno del Cio, è sbarcato in Giappone per assistere in prima persona ai preparativi e incontrare il premier Yoshihde Suga. La situazione è delicata, Bach ha evitato in gran parte le telecamere al momento dell’approdo all’aeroporto Haneda della Capitale. In un pomeriggio caratterizzato da una pioggia battente, si è messo in viaggio presso la sede dei Giochi del Comitato Olimpico Internazionale a Tokyo, nel centro della metropoli. Il presidente del Cio resterà in isolamento per tre giorni.

L’attuale stato di emergenza finisce domenica. In un meeting con medici competenti, gli addetti dello Stato hanno suggerito di protrarlo dal prossimo lunedì fino al 22 agosto. Come abbiamo sopra riportato, le Olimpiadi partiranno il 23 luglio, e termineranno l’8 agosto. Ieri Tokyo ha registrato 920 nuovi casi di contagi, rispetto ai 714 della settimana prima.


Giochi olimpici, Amsterdam 1928: Weissmuller e Nurmi ancora protagonisti

Giochi olimpici, Los Angeles 1932: l’Italia seconda nel medagliere