Milan in Grecia: il 2-2 contro l’Olympiacos firmato da Altafini

Il 13 settembre 1958, nell’andata del primo turno di Coppa dei Campioni, il Milan è ospite dell’Olympiacos. I greci vanno due volte in vantaggio ma Altafini pareggia con una doppietta.

chiudi

Caricamento Player...

Il Milan di scena contro l’Aek Atene farà visita a una formazione greca per la quinta volta nella storia. La prima volta che i rossoneri hanno giocato gare ufficiali in Grecia risale alla Coppa dei Campioni 1958/59. Il sorteggio della massima competizione continentale vede infatti il Milan contrapposto all’Olympiakos e la gara d’andata è in programma il 13 settembre al “Georgios Karaiskakis”. Il tecnico rossonero Bonizzoni schiera il seguente undici: Gallesi, Fontana, Zagatti, Liedholm I, C. Maldini, Occhetta, Danova, C. Galli, Altafini, Grillo, Bean.

Greci intraprendenti

Su un terreno di gioco arido e con tanti rimbalzi irregolari, i campioni del Diavolo non sono riusciti per lunghi tratti a far valere il maggiore tasso tecnico. I venticinquemila spettatori hanno potuto esaltare intorno al minuto 20 grazie al gol di Papazaglou che fulminava Gallesi dopo uno scambio con Sideris.

La risposta di José

Dopo un quarto, il Milan perveniva al pareggio con l’implacabile Altafini, l’acquisto da vetrina dell’estate rossonera. Il brasiliano lasciava infatti scoccare un destro potentissimo che non lasciava scampo a Theodoridis.

Pari e patta

Ma il primo tempo riserva ancora emozioni e così a un minuto dall’intervallo Yfandis riporta nuovamente in vantaggio i padroni di casa dell’Olympiakos. Il Milan accusa il colpo ma non si perde d’animo. Liedholm e Grillo, tra gli elementi di maggiore classe, escono alla distanza nonostante il campo infame. A poco meno di un quarto d’ora dal termine, Altafini realizza la personale doppietta che consente al Milan di impattare ancora e di fissare il risultato finale sul 2-2. Nel ritorno, i rossoneri batteranno l’Olympiacos con il risultato di 3-1, con una tripletta dello scatenato Danova. Nel turno successivo, però, arriverà l’eliminazione a opera del Barcellona.