Omicidio ad Ardea (Roma). Un 31enne ha ucciso il compagno della madre: “Ci picchiava da quindici anni”.

ARDEA (ROMA) – Omicidio ad Ardea, alle porte di Roma, nella serata di sabato 3 ottobre 2020. Come raccontato da La Repubblica, un uomo di 31 anni ha ucciso il compagno della madre al termine di una ennesima discussione.

Era quindici anni che ci picchiava – avrebbe detto ai carabinieri il fermato – era un violento, sempre ubriaco. Picchiava mamma e anche me“. Sulla vicenda è stata aperta un’indagine per cercare di ricostruire meglio la dinamica di quanto accaduto.

Omicidio ad Ardea, morto un uomo di 44 anni

L’aggressione è avvenuta nella serata di sabato 3 ottobre 2020. Secondo quanto scritto da La Repubblica, il 31enne avrebbe colpito il suo rivale per due volte con un cacciavite.

A lanciare l’allarme sono stati i vicini che hanno visto l’uomo sanguinate sullo stipite della porta. All’arrivo dei soccorritori, l’uomo era ancora vivo. Il decesso è avvenuto durante il trasporto in ospedale. Il magistrato ha autorizzato l’autopsia per cercare di accertare le cause del decesso. Gli inquirenti stanno effettuando tutti gli approfondimenti del caso per chiarire meglio la dinamica dell’omicidio.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Omicidio ad Ardea, indagini in corso

Erano quindici anni che ci picchiava. Era un violento, sempre ubriaco. Picchiava mamma e anche me“, questo avrebbe detto l’uomo ai carabinieri durante l’interrogatorio. Un omicidio avvenuto al culmine di di una lite con il 31enne che ha preso un cacciavite e colpito per due volte il patrigno.

Nelle prossime ore gli inquirenti ascolteranno la madre dell’arrestato per cercare di ricostruire meglio quanto successo. Si scava nel passato della famiglia per capire se, realmente, c’erano stati problemi in famiglia. Una vicenda che ha diversi punti da chiarire e nelle prossime ore saranno effettuati tutti gli accertamenti del caso.

Lite in famiglia a Lioni, un morto

Lite in famiglia anche a Lioni nella notte tra il 4 e il 5 settembre 2020. Una violenta discussione che ha portato alla morte di un uomo di 30 anni, colpito da un fendente che ha reciso l’arteria femorale. Per questo omicidio è stato fermato il fratello della vittima.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
ardea cronaca omicidio roma

ultimo aggiornamento: 04-10-2020


Cts, contingentare presenze alle feste e alle cerimonie

Trovato teschio a Brescia, si pensa possa trattarsi di Iuschra, la 12enne scomparsa nel 2018