Omicidio a Bonate Sopra, 39enne uccide la madre e poi tenta il suicidio

39enne uccide la madre e poi tenta il suicidio

Omicidio a Bonate Sopra (Bergamo). Un uomo ha ucciso la madre e poi ha tentato il suicidio.

BONATE SOPRA (BERGAMO) – Omicidio a Bonate Sopra, paesino in provincia di Bergamo, nella serata di martedì 19 maggio 2020. Un 39enne ha ucciso la madre e poi ha tentato di togliersi la vita. Decisivo l’intervento dei carabinieri che sono riusciti a salvare la vita all’uomo che ora si trova piantonato in ospedale.

Nelle prossime ore gli inquirenti ascolteranno il figlio della vittima per capire il motivo di questo gesto. L’accusa contestata è quella di omicidio volontario.

Omicidio a Bonate Sopra, donna uccisa dal figlio

L’omicidio è avvenuto intorno alle 21:30 di martedì 19 maggio 2020. Il 39enne non era nuovo ad andare a cena dalla madre da quando si era separato ma questa volta è scattato qualcosa che l’ha portato ad accoltellarla.

Molto probabilmente è stata l’uomo ha ucciso il genitore al termine di una lite anche se non chiari i motivi della discussione. Nelle prossime ore è previsto l’interrogatorio del 39enne che attualmente è piantonato in ospedale dopo un tentativo di suicidio. Le indagini sono in corso e gli inquirenti dovrebbero ascoltare anche i due fratelli per capire se in passato c’erano stati altri dissidi tra i due.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it

21enne arrestato a Firenze

Un ragazzo di 21 anni è stato arrestato a Firenze per aver messo su un sito di escort le foto della fidanzata minorenne perché non aveva accettato la separazione. A denunciare la vicenda è stata proprio la giovane con l’ex compagni di origine marocchina che è finito in carcere.

Sono in corso tutte le indagini del caso per verificare un eventuale coinvolgimento di un’altra persona nella vicenda. Gli inquirenti, infatti, non escludono la possibilità che il 21enne si sia avvalso di un aiuto di un complice per pubblicare le foto della ragazza su Instagram.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it

ultimo aggiornamento: 20-05-2020

X