Omicidio Jessica Faoro, Alessandro Garlaschi condannato all’ergastolo e all’isolamento diurno. Il padre della ragazza: “Provo indifferenza per lui, è un uomo inutile”.

È stato condannato all’ergastolo Alessandro Garlaschi, il tranviere accusato  dell’omicidio di Jessica Valentina Faoro, la ragazza di diciannove anni uccisa lo scorso mese di febbraio con ottantacinque coltellate.

Omicidio Jessica Faoro, Alessandro Garlaschi condannato all’ergastolo

I giudici del Tribunale di Milano hanno condannato Garlaschi, processato con rito abbreviato, all’ergastolo e all’isolamento diurno. Il tranviere è stato riconosciuto colpevole di omicidio, vilipendio di cadavere e sostituzione di persona. Il tutto per convincere probabilmente la giovane a cedere alla sua corte, riconosciuta come invadente ed esasperata.

Tribunale Milano
fonte foto https://www.facebook.com/Dj.Riccio90

Lo sfogo del padre di Jessica dopo la lettura della sentenza

Sono felice, di più non si poteva dare, auguro a Garlaschi un felice soggiorno nella sua nuova residenza“, ha detto il padre di Jessica. “Non lo odio. Provo indifferenza per lui, è un uomo inutile, è un omuncolo. Questa sentenza non mi ridarà mia figlia, non mi ridarà un futuro“.  Visibilmente provato invece il fratello di Jessica, il quale non si aspettava forse di trovare l’assassino di sua sorella in aula.

L’omicidio di Jessica Faoro

Jessica Valentina Faoro viveva in casa di Alessadro Garlaschi in cambio di alcuni servizi domestici. Stando alle ricostruzioni degli inquirenti la ragazza avrebbe dovuto fare i conti con le avances dello stesso Garlaschi. Sarebbe stato proprio un rifiuto della ragazza a scatenare l’ira del tranviere che avrebbe così deciso di vendicarsi uccidendo la giovane colpendola ottantacinque volte con un coltello.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
Alessandro Garlaschi cronaca evidenza Jessica Faoro

ultimo aggiornamento: 14-12-2018


Milano, il Tribunale dà torto al Comune di Lodi: condotta discriminatoria

Caso Consip, chiesto il rinvio a giudizio per Luca Lotti