Omicidio Mansour, indagati anche i genitori dei fratelli Rondinelli
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Omicidio Mansour, indagati anche i genitori dei fratelli Rondinelli

Polizia locale

Gli inquirenti hanno iscritto nel registro degli indagati anche i genitori dei fratelli Rondinelli, i presunti killer di Mansour.

Continuano le indagini sull’omicidio di Mohamed Ibrahim Mansour, il 44enne di origine egiziana ucciso l’11 gennaio scorso a Pavia. Gli inquirenti avevano ritrovato il suo corpo dato alle fiamme all’interno della sua stessa auto.  

La vicenda

Il ritrovamento risale al 14 gennaio, presso un capannone di Cassolnovo. Ci sarebbe una svolta nelle indagini: gli inquirenti hanno iscritto nel registro degli indagati anche i genitori dei due fratelli precedentemente arrestati per omicidio. Lo ha riferito il quotidiano Ansa, spiegando che ad essere indagati per l’omicidio del 44enne sono anche il padre e la madre di Massimo e Claudio Rondinelli.  

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Polizia locale
Polizia locale

I due, rispettivamente di 34 e 39 anni, sono stati sottoposti a fermo dai carabinieri martedì scorso insieme a Luigi D’Alessandro, di 37 anni: si tratta del compagno di una delle loro sorelle. Secondo quanto appreso, la vittima aveva avuto una figlia dall’altra sorella dei due fratelli arrestati. 

Emersa anche la causa della morte. Ad uccidere l’uomo sono stati almeno tre colpi di fucile da caccia di calibro 12, ed un colpo di pistola esploso con un calibro 9. Dopo avergli sparato, gli assassini lo hanno messo dentro la sua auto per poi dare alle fiamme sia il corpo che la vettura, ritrovata nella frazione di Morsella di Vigevano, un luogo diverso rispetto alla scena del crimine. 

Ancora non è chiaro l’esatto movente, ma in questo senso la Procura suppone che si tratti di questioni familiari. Stando a quanto emerso, la vittima aveva lavorato per la famiglia Rondinelli. La figlia del 44enne attualmente si trova in affidamento ad una famiglia in un’altra provincia. La vittima avrebbe chiesto alla famiglia Rondinelli di avere dei terreni come garanzia economica necessaria per poter riprendere con sé la bambina. 

Adesso anche i genitori dei due fratelli risultano iscritti nel registro degli indagati. Ancora la Procura non ha reso noto quale potrebbe essere stato il ruolo dei due coniugi nella vicenda. Secondo alcune supposizioni, i due forse erano a conoscenza del piano omicida dei loro figli. 

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2023 15:42

Aviaria, morta una bambina di 11 anni in Cambogia

nl pixel