Un uomo di 44 anni è stato ucciso ad Ostuni (Brindisi) dal fidanzato della figlia. Alla base di questo omicidio dei dissidi tra i due.

OSTUNI (BRINDISI) – Omicidio nella notte tra il 13 e il 14 luglio 2019 ad Ostuni. Al culmine di una lite un ragazzo di 20 anni ha ucciso a coltellate il padre della fidanzata. Il giovane è stato fermato dalla Squadra Mobile e nelle prossime ore ci sarà l’interrogatorio di garanzia da parte del magistrato.

Alla base – secondo quanto ipotizzato dagli inquirenti – dell’omicidio il fatto che la vittima non aveva ancora accettato la relazione tra i due. Al termine dell’ennesima lite il 20enne ha ucciso l’uomo. Un’ipotesi che deve essere confermata dalla polizia che nelle prossime ore ascolterà amici e parenti per provare a capire a cosa erano dovuti i dissidi tra i due.

Omicidio Ostuni, indaga la Squadra Mobile

L’allarme è scattato nella tarda serata di ieri quando l’uomo – accompagnato dalla moglie – si è presentato in ospedale con diverse ferite da taglio. I medici hanno cercato di salvare la vita al 44enne ma le condizioni erano troppo gravi e per lui non c’è stato niente da fare.

Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo dell’uomo per accertare le cause della morte e capire qualcosa in più sulla vicenda.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Polizia italiana
Polizia italiana

Omicidio Ostuni, arrestato un 20enne

Le indagini della Squadra Mobile hanno portato alla luce le diverse discussioni che in passato c’erano state tra la vittima e il 20enne. L’uomo – secondo quanto ricostruito dagli inquirenti – non ha mai accettato la relazione della figlia con il suo presunto assassino. L’ennesima lite ha portato il giovane ad accoltellare il commerciante.

Gli agenti hanno fermato il ragazzo e nelle prossime ore lo sottoporranno ad un nuovo interrogatorio per cercare di ricostruire meglio quanto successo nella serata di sabato 13 luglio 2019 in pieno centro ad Ostuni, cittadina in provincia di Brindisi.


Fondi russi alla Lega, spunta un testimone: “Ero al Metropol, ecco la verità”

Auto in un canale, morti 4 ventenni a Jesolo