Omicidio in provincia di Bergamo, trovato senza vita un ragazzo

Omicidio nel Bergamasco, trovato senza vita un ragazzo di 20 anni

Probabile omicidio in provincia di Bergamo. Un ragazzo kosovaro di 20 anni è stato trovato senza vita a Calcio. Fermato un suo connazionale.

CALCIO (BERGAMO) – Aperta un’indagine per omicidio a Calcio, in provincia di Bergamo, dopo il ritrovamento del corpo senza vita di un ragazzo di 20 anni di origine kosovare. Gli inquirenti per questa morte hanno rintracciato e fermato un connazionale della vittima per interrogarlo. Non è chiaro se l’uomo è sospettato per l’uccisione del giovane oppure è stato sentito come persona informata sui fatti. Accertamenti in corso.

Ragazzo di 20 anni morto nel Bergamasco

Il corpo senza vita del giovane è stato rinvenuto nelle prime ore di venerdì 17 gennaio 2020 in uno dei navigli di Calcio. Secondo le prime informazioni, la vittima è stata trasportata per una cinquantina di metri dal suo assassino prima di fare perdere le tracce.

L’omicidio sarebbe avvenuto all’esterno di un locale con il 20enne trascinato fino al canale. I motivi di questa morte non si conoscono e nelle prossime ore si potranno avere ulteriori conferme sulle ipotesi avanzate dagli inquirenti. Forse una lite oppure un regolamento di conti: le piste seguite sono queste ma bisognerà aspettare gli interrogatori e gli approfondimenti per ricostruire meglio la dinamica di quello che sembra essere un assassinio.

Ambulanza
Ambulanza

Fermato un connazionale della vittima

Per la morte del 20enne è stato fermato un connazionale della vittima. Si tratta di un kosovaro che avrebbe ucciso l’uomo prima lasciare il corpo in uno dei navigli della città Bergamasca. Si tratta di una ipotesi che ancora deve trovare conferme con l’interrogatorio in corso.

Il fermato, in caso di confessione, dovrà spiegare il motivo di questo gesto. Una lite nata per cose futili, forse, oppure un regolamento di conti, difficile al momento ipotizzare cosa ha portato l’uomo ad uccidere il giovane e poi a fare perdere le proprie tracce prima di essere trovato dagli inquirenti.

ultimo aggiornamento: 17-01-2020

X