Possibile omicidio-suicidio in provincia di Vercelli. I corpi senza vita di un uomo e una donna sono stati trovati in un appartamento.

VILLATA (VERCELLI) – Possibile omicidio-suicidio in provincia di Vercelli. I corpi senza vita di un uomo e di una donna sono stati rinvenuti nelle prime ore di mercoledì 22 luglio 2020 in una casa. Gli inquirenti pensano ad una tragedia familiare con l’uomo che avrebbe ucciso la compagna per poi suicidarsi.

Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sulle vittime per aiutare la ricostruzione di questa vicenda che continua ad essere ricca di punti da chiarire.

La ricostruzione della tragedia

Sono in corso tutti i rilievi per ricostruire meglio la tragedia. L’allarme è scattato nelle prime ore di mercoledì quando i carabinieri hanno rinvenuto i corpi senza vita delle due persone.

Le vittime presentavano delle ferite da arma da fuoco con la pistola posseduta regolarmente dall’uomo che potrebbe essere stata usata per questo tragico gesto. Come riportato da tgvercelli.it, la porta non presentava segni di effrazione. Un punto che rafforza l’ipotesi di omicidio-suicidio anche se non è chiaro il movente di questa tragedia. Sono in corso tutte le verifiche del caso per provare ad accertare la dinamica.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Indagini in corso

La Procura ha aperto un’indagine per accertare meglio cosa è successo a Villata. Nelle prossime ore saranno ascoltati parenti e amici della coppia per cercare di ricostruire meglio la dinamica dell’omicidio-suicidio.

Il movente non è ancora chiaro e per questo sarà l’autopsia e le dichiarazioni dei conoscenti aiuteranno a capire cosa sia realmente successo in questa abitazione. Una vicenda che ha sconvolto il piccolo centro del Vercellese visto che episodi simili non accadono tutti i giorni. Una tragedia che dovrà essere accertata meglio nelle prossime ore tramite tutti gli approfondimenti dei carabinieri con la Procura che ha aperto un’inchiesta sulla vicenda.

Donna uccisa a Portogruaro

Una donna è morta a Portogruaro. Il corpo senza vita della 60enne è stato trovato dai vigili del fuoco dopo l’allarme lanciato dai vicini per il fumo che usciva dall’appartamento. In un primo momento si era pensato ad un incidente domestico. Le indagini, però, hanno portato al fermo del compagno, un 23enne marocchino, che, secondo quanto scritto da La Repubblica, avrebbe ucciso la vittima al culmine di una lite.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca omicidio-suicidio Vercelli villata

ultimo aggiornamento: 22-07-2020


Roma, violenta ragazza di 20 anni in pieno centro: fermato il dipendente di un supermercato

Istat, italiani tra gli ultimi in Europa per livello di istruzione