Omicidio Vannini, la fidanzata del figlio di Ciontoli interrogata dai magistrati

Importanti novità sull’omicidio Vannini. La fidanzata del figlio di Ciontoli è stata interrogata dai magistrati. Le ultime.

ROMA – Importante novità nelle indagini sull’omicidio Vannini. I magistrati hanno interrogato la fidanzata del figlio di Ciontoli. Un interrogatorio – riferisce Il Messaggero – che al momento non ha un motivo ben preciso. La giovane, infatti, era presente il giorno della tragedia e potrebbe essere stata sentita come persona informata sui fatti.

Ma le indagini vanno avanti e nelle prossime ore ci potrebbero essere degli aggiornamenti importanti sull’omicidio. L’iscrizione sul registro degli indagati di Roberto Izzo fa pensare ad una svolta per trovare la verità sulla morte del giovane ragazzo romano.

Omicidio Vannini, sentita la fidanzata del figlio di Ciontoli: svolta in arrivo?

Le indagini sull’omicidio di Vannini potrebbero essere arrivati ad una svolta. La Procura sta mantenendo il massimo riserbo sulla vicenda ma l’interrogatorio della fidanzata del figlio di Ciontoli potrebbe portare importanti novità nel giro di poco tempo.

In una delle intercettazioni la giovane a Federico Ciontoli aveva detto di avergli “parato il c…“. Una frase che gli inquirenti hanno sempre tenuto in considerazione e questo interrogatorio potrebbe essere strettamente collegato ad una posizione da parte della ragazza nella vicenda. Ma si tratta assolutamente di ipotesi visto che sulla vicenda si sta tenendo il massimo riserbo.

Marco Vannini
fonte foto https://twitter.com/RosariaMennillo

Omicidio Vannini, possibili dei nuovi interrogatori

L’interrogatorio alla fidanzata di Federico Ciontoli potrebbe non essere l’ultimo. In passato gli inquirenti hanno sentito anche altri protagonisti di questa vicenda e non sono escluse delle nuove udienze in Procura per cercare di chiarire meglio una vicenda che continua ad essere avvolta nel mistero.

Gli inquirenti sulla vicenda mantengono il massimo riserbo ma le ultime indiscrezioni fanno pensare ad una svolta imminente. E i genitori di Mirko continuano a chiedere giustizia per il figlio ucciso a soli 20 anni.

ultimo aggiornamento: 22-06-2019

X