Omofobia, il senatore della Lega Pillon condannato per diffamazione. Lui si difende: Rifarei tutto

Perugia, la sentenza del giudice monocratico sul processo che vede imputato il senatore della Lega Simone Pillon, accusato di diffamazione.

Il senatore della Lega Pillon dovrà rispondere in Aula dell’accusa di diffamazione. Il politico è stato denunciato dal circolo della comunità gay di Perugia (Omphalos). Il giudice monocratico ha condannato il senatore della Lega

Omofobia, le dichiarazioni di Simone Pillon in occasione di una conferenza stampa tenuta nel 2014

In occasione di una conferenza stampa tenuta nel 2014, il senatore della Lega Simone Pillon aveva accusato la Omphalos per la partecipazione della comunità a un’assemblea in una scuola superiore di Perugia.

Simone Pillon
Fonte foto: https://www.facebook.com/senatorepillon

La denuncia della comunità gay Omphalos

La comunità gay di Perugia ha deciso di diffondere le parole di Pillon, che aveva accusato gli esponenti della Omphalos che si erano recati nella scuola superiore) di essere istigatori dell’omosessualità e adescatori di minorenni.

Il senatore della Lega Simone Pillon a processo per diffamazione

Le autorità competenti hanno deciso di accogliere la denuncia e hanno avviato un processo terminato con la condanna per il senatore leghista.

La comunità omosessuale si è detta soddisfatta della condanna facendo sapere di essere intenzionati a devolvere in beneficenza i soldi.

“Difendere le famiglie dall’indottrinamento costa caro. E’ il primo grado, non è la sentenza definitiva. Ci sarà lo spazio per l’appello e la Cassazione. Certo è che se difendere le famiglie che non vogliono che i loro figli siano indottrinati con il gender porta a queste conseguenze penso ci sia un problema serio di libertà d’opinione nel nostro Paese. Rifarei tutto, assolutamente sì”, ha dichiarato Pillon.

ultimo aggiornamento: 11-04-2019

X