L’Oms è stata fondata nel 1946 ma è entrata in vigore il 7 aprile 1948 con sede a Ginevra. L’Organizzazione mondiale per la sanità conta 194 stati membri.

L’Oms è in primissima linea nell’emergenza Covid-19. Del resto, è uno dei principali obbiettivi dell’organizzazione che ha sede in Svizzera.

La nascita dell’Oms

L’Organizzazione mondiale della sanità, agenzia speciale dell’ONU per la salute, è stata fondata il 22 luglio 1946 ed entrata in vigore il 7 aprile 1948 con sede a Ginevra. Al momento della sua fondazione, la costituzione dell’organizzazione fu ratificata da 25 stati. Il primo direttore generale dell’agenzia fu il medico canadese Brock Chisholm.
Attualmente, conta 194 stati membri attraverso l’Assemblea mondiale della sanità (World Health Assembly – WHA), convocata annualmente in sessioni ordinarie nel mese di maggio. 
È un soggetto di diritto internazionale, vincolato, come tale, da tutti gli obblighi imposti nei suoi confronti da norme generali consuetudinarie, dal suo atto istitutivo o dagli accordi internazionali di cui è parte.

https://www.youtube.com/watch?v=X3SlrLmrznI

Obbiettivo salute

L’obiettivo dell’OMS, così come precisato nella relativa costituzione, è il raggiungimento da parte di tutte le popolazioni del livello più alto possibile di salute, definita nella medesima costituzione come condizione di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non soltanto come assenza di malattia o di infermità. È membro del Gruppo per lo sviluppo delle Nazioni Unite.


E’ morto il teologo Hans Kung

Covid, raggiunto l’accordo per la somministrazione dei vaccini in azienda. Le regole