L’Oms sul coronavirus: “Sarà una unica grande ondata. Nessuna differenza tra stagioni”.

GINEVRA (SVIZZERA) – “Il coronavirus sarà una grande ondata“, a dirlo è la portavoce dell’Oms in un briefing virtuale. In questa riunione, riferisce il Guardian, la dottoressa Margaret Harris, ha confermato la richiesta a tutti i Paesi di non abbassare la guardia.

La gente – ha aggiunto – sta pensando ancora ad un comportamento come una semplice influenza. Ma stiamo parlando di un nuovo virus che si muove in modo diverso. Ci aspettiamo una sola grane ondata con alcune piccole differenze. Bisogna appiattire la curva e trasformarla in qualcosa che ci sfiori solo i piedi”.

La corsa al vaccino

Dopo Moderna, è Pfizer ad entrare nella terza fase della sperimentazione del vaccino. La multinazionale ha annunciato che, insieme all’azienda tedesca BioNTech, ha testato il farmaco su almeno 30mila pazienti in tutto il mondo.

Nelle prossime settimane, quindi, ci potrebbero essere importanti novità in questa corsa con il vaccino che a questo punto è atteso per l’autunno. Non è chiaro quante saranno le dosi e se il farmaco sarà disponibile in tutto il mondo visto che il presidente Donald Trump ha opzionato oltre 500 milioni di dosi da mettere a disposizioni per tutti gli americani.

Vaccino in autunno?

Difficile fare previsioni in questo momento. Nelle ultime settimane c’è stata un’accelerazione che ha aumentato le possibilità di avere a disposizione il farmaco in autunno.

Attualmente ci sono allo studio circa 25mila vaccini – ha annunciato Fauci citato da La Repubblicanon posso garantire il successo e per questo si conducono dei test clinici. Ma le premesse sono buone“. Notizie positive, quindi, da parte delle case farmaceutiche che stanno cercando di trovare il farmaco contro il coronavirus in poco tempo. Con le possibilità di vederlo pronto in autunno che sono aumentate nelle ultime

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
coronavirus cronaca oms vaccino

ultimo aggiornamento: 28-07-2020


Cos’è e cosa comporta lo Stato di Emergenza

Migranti, sequestrata nave madre ad Agrigento