L’Italia si prepara a fare i conti con un’ondata di caldo che dovrebbe portare la colonnina di mercurio oltre le medie stagionali.

ROMA – L’Italia si prepara ad una nuova ondata di caldo. Secondo quanto riportato dai meteorologi, l’inizio della prossima settimana dovrebbe vedere temperature oltre la media per una pressione di origine africana. In molte zone della nostra Penisola la colonnina di mercurio potrebbe raggiungere 38° ma il rischio – per l’umidità presente – è quello di percepire temperature molte più alte.

La Protezione Civile ha emesso il bollino rosso per cinque città (Perugia, Brescia, Bolzano, Perugia, Firenze) con temperature che potrebbero toccare anche i 40°. L’ondata di caldo anomalo, però, dovrebbe durare poco visto che gli esperti parlano di aria fresca in arrivo per la fine di luglio.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Meteo
Fonte foto: https://www.facebook.com/GEOFISICAINFO

Un luglio anomalo

E’ stato un mese di luglio anomalo. Dopo il caldo di giugno, le temperature hanno subito un brusco calo con la pioggia e il vento che ha toccato l’Italia causando diversi disagi da Nord a Sud.

Ora questa nuova ondata di alta pressione africana che dovrebbe durare qualche giorno. L’innalzamento delle temperature dovrebbe esserci dalla giornata di domenica ma per fine mese è previsto il passaggio di aria più fresca e instabile di origine atlantica. La colonnina di mercurio, quindi, dovrebbe abbassarsi con gli italiani che potrebbero rinfrescarsi in attesa di un agosto che dovrebbe essere molto caldo.

Previsioni meteo di sabato 20 luglio 2019

In attesa dell’ondata di caldo, la giornata di sabato dovrebbe essere serena da Nord a Sud con temperature nella media. Solo nel pomeriggio sono previsti addensamenti su Alpi e Appennino con possibili rovesci. Al Sud una classica giornata da mare per il penultimo weekend di luglio che si preannuncia l’ideale per un po’ di relax e qualche bagno. Ma il caldo sembra dover lasciare spazio nei prossimi giorni ad una nuova ondata di origine atlantica.

ultimo aggiornamento: 23-07-2019


Duplice omicidio in Calabria: possibile agguato mafioso

Napoli, vasto incendio in una fabbrica di giocattoli