A Gavardo, in provincia di Brescia, un operaio di 45 anni è stato sequestrato da uno straniero.

GAVARDO (BRESCIA) – Attimi di paura a Gavardo in provincia di Brescia. Un uomo di 45 anni è stato sequestrato da uno straniero di origine africane nella notte tra il 15 e il 16 gennaio. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il rapitore si sarebbe nascosto nei boschi anche se i riscontri dei carabinieri ancora non hanno portato a nulla.

Le ricerche sono terminate. L’uomo si trovava in casa della sua ex dove è stato raggiunto dai carabinieri che lo hanno portato in caserma per gli interrogatori. Se i dubbi sul movente – la gelosia – sono pochi, la vicenda è accompagnata ancora da troppi punti interrogativi.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Carabinieri
Carabinieri (fonte foto: https://www.facebook.com/pg/carabinieri.it)

Sequestro di persona a Gavardo, indagano i carabinieri

L’allarme è stato lanciato da un collega che ha avvisato ai carabinieri di aver visto il collega essere sequestrato da un uomo di origine africana al termine del suo lavoro. I militari hanno iniziato subito i controlli sul territorio che non hanno dato nessun riscontro.

Le ricerche proseguono senza sosta anche se fino a questo momento anche per proteggere la famiglia le autorità hanno preferito non rivelare il nome della persone finita nelle mani del sequestratore africano. Al momento si pensa ad un gesto con scopo di estorsione anche se non si sa se ci sono state richieste particolari alla famiglia. Si cerca in tutti i boschi della zona anche se i controlli sono stati estesi in altri posti per bloccare tutte le possibili via di fuga del sequestratore.

L’intera città di Gavardo è in apprensione per la sorte del suo operaio. Si spera di avere buone notizie nelle prossime ore anche se le ricerche fino a questo momento non hanno portato a nulla. In campo diversi militari che sono alla ricerca del nascondiglio del sequestrato che secondo le informazioni sarebbe armato.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Non si fermano all’alt della polizia, quattro morti nel Casertano

Paura per Davide Lippi, aggredito e minacciato di morte da tre assalitori