I 15 hanno rifiutato il vaccino contro il Covid: l’azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria ha optato per la sospensione (anche dello stipendio).

Sta facendo discutere il caso dei 15 operatori sanitari sospesi dall’azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria dopo aver rifiutato di fare il vaccino contro il Covid.

Reggio Calabria, 15 operatori sanitari sospesi e senza stipendio: non hanno fatto il vaccino contro il Covid

Stando a quanto riferito dai media locali, le autorità sanitarie hanno prima chiesto ai 15 operatori sanitari in questione di prestare il braccio al vaccino. Dopo il rifiuto è scattata la sospensione. Gli operatori sanitari non potranno tornare in servizio e non riceveranno lo stipendio fino a quando non si vaccineranno.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Terapia intensiva coronavirus
Terapia intensiva coronavirus

Le polemiche sui vaccini

Il caso riaccende le polemiche sui vaccini. Nonostante i buoni dati e il buon andamento della campagna di vaccinazione, in Italia ci sono tante persone che per diversi motivi hanno deciso di non vaccinarsi. E tra queste persone ci sono anche professionisti di un certo calibro, personaggi famosi e così via.

Si tratta di una scelta legittima in quanto il vaccino contro il Covid non è obbligatorio. La campagna vaccinale è su base volontaria, quindi dovrebbe essere possibile rifiutare il vaccino senza ripercussioni.

Il discorso però è decisamente più complicato. Sicuramente per come sono state impostate le riaperture il vaccino conviene. La vaccinazione è la via migliore per avere il Green Pass. Il costo è pari a zero e con il vaccino la certificazione verde dura quasi un anno. Ma chi decide di non vaccinarsi è solamente svantaggiato o in qualche modo discriminato? Non solo. Negli ultimi mesi si sono moltiplicate le segnalazioni di pressioni sul posto di lavoro, con responsabili che hanno invitato i dipendenti a vaccinarsi.

E arriviamo poi al caso degli ospedali, dove chi non si vaccina va incontro a sanzioni anche pesanti che sembrano contrastare con la libertà di scelta in nome del senso di responsabilità e del codice etico del personale sanitario.

TAG:
coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 24-06-2021


La variante Delta minaccia anche l’Italia

Colpo di scena sulle origini del Covid: scienziato recupera le sequenze cancellate