Camorra, più di cinquanta misure cautelari. Arrestati fratelli del senatore Cesaro, due ai domiciliari, per uno provvedimento di custodia cautelare.

Colpo alla camorra, arrestati anche i fratelli del senatore Cesaro. I carabinieri del ROS hanno eseguito una misura cautelare per cinquantanove indagati accusati di diversi reati, tra cui associazione mafiosa, concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione, estorsione e turbata libertà degli incanti.

Di seguito il video dell’operazione dei Carabinieri del Ros che hanno condotto il blitz.

Camorra, più di cinquanta misure cautelari

La maxi operazione delle forze dell’ordine ha coinvolto diversi clan della criminalità organizzata attivi tra Sant’Antimo e le zone circostanti. Sono stati fermati anche diversi esponenti di spicco dei clan della zona.

Si inquirenti hanno proceduto anche con il sequestro della società Il Molino. Le indagini sono condotte dalle pm Loreto e Serio, mentre le ordinanze sono state firmate dal giudice Miranda.

Nel corso dell’operazione sono stati sequestrati anche beni per un valore di oltre 80 milioni di euro.

I clan colpiti dall’operazione sono i Puca, i Verde e i Ranucci, ad oggi quasi del tutto smantellati dai Ros.

Carabinieri
Carabinieri

Camorra, arrestati anche i fratelli del senatore Cesaro

Stando a quanto anticipato dall’Ansa, tra gli arrestati ci sarebbero anche i tre fratelli del Senatore di Forza Italia Luigi Cesaro. Per due sono scattati gli arresti domiciliari, per uno il Gip di Napoli ha emesso un provvedimento di custodia cautelare in carcere.

Inoltre Aniello e Raffaele, secondo quanto riferito dalla stampa locale, erano già interessati da una inchiesta per presunte collusioni con la camorra.

Indagato il Senatore Cesaro

Nel registro degli indagati anche il senatore di Forza Italia, Luigi Cesaro. La notizia è stata confermata da TGCOM.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
camorra cronaca evidenza

ultimo aggiornamento: 09-06-2020


Il coronavirus potrebbe non uccidere più. Lo studio dell’Istituto di Genetica dell’University College di Londra

Irene Pivetti, Guardia di Finanza nella casa e nelle società