Il calendario delle celebrazioni, Papa Francesco anticipa la Messa della Notte di Natale alle 19.30, come fatto nel 2021.

Anche nel 2021, come nel 2020, a causa del Covid la messa della notte di Natale sarà celebrata da Papa Francesco alle 19.30, quindi in largo anticipo rispetto alla tradizione.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Papa Francesco anticipa la Messa di Natale anche nel 2021

Prima dell’emergenza Covid, la messa della notte di Natale aveva come orario di inizio quello delle 21.30, Nel 2020 l’emergenza sanitaria ha spinto Papa Francesco, in un grande spirito di collaborazione con il governo italiano, ad anticipare l’inizio della celebrazione alle ore 19.30. E l’orario anticipato è stato confermato anche per il 2021.

Papa Francesco
Papa Francesco

Il calendario delle celebrazioni: l’8 dicembre nessun intervento pubblico da parte del Pontefice

L’Ufficio delle celebrazioni liturgiche ha comunicato quelli che sono gli impegni del Pontefice in questo periodo di Natale.

23 dicembre : ore 10.00 auguri alla Curia Romana nella Sala Clementina
24 dicembre: ore 19.30 messa della notte di Natale
25 dicembre: ore 12.00 Urbi et Orbi
31 dicembre: ore 17.00 Vespri e Te Deum
1 gennaio: ore 10.00 Messa
6 gennaio: ore 10.00 Messa in occasione dell’Epifania

Per quanto riguarda l’8 dicembre, Festa dell’Immacolata, non sono previsti interventi pubblici da parte di Papa Francesco. Questo per evitare assembramenti e situazioni di difficile gestione dal punto di visto della tutela della salute. “Per evitare assembramenti, e il conseguente rischio di contagio da Covid-19, invece del consueto omaggio pubblico all’Immacolata, anche il prossimo 8 dicembre Papa Francesco compirà un atto di devozione privato, pregando la Madonna perchè protegga i romani, la città in cui vivono e i malati che necessitano della Sua materna protezione ovunque nel mondo“, si legge su Vatican News.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 28-11-2021


Variante Omicron in Italia, gli spostamenti del paziente zero: dal Mozambico a Caserta passando per Roma e Milano

Speranza, “Non ci sono ulteriori misure allo studio”