Caso Peng Shuai, Naomi Osaka: “Spero stia bene”. E il social cinese oscura il profilo della tennista giapponese.

Nel mondo del tennis tiene banco il caso Peng Shuai, l’ex campionessa sparita nel nulla dopo aver accusato l’ex vicepremier cinese di averla violentata. Mentre la Wta ha fatto sapere di essere pronta ad annullare le manifestazioni in Cina, i big della disciplina come Osaka e Djokovic hanno portato la vicenda alla ribalta esprimendo preoccupazione per le sorti dell’ex campionessa.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Osaka, “Spero che Peng Shuai stia bene”

“Sono stata informata da una collega tennista che Peng è scomparsa spero che lei e la sua famiglia siano al sicuro e stiano bene. Sono scioccata dalla situazione attuale e le mando amore e luce“, sono le parole di Naomi Osaka.

Dopo il tweet pubblicato da Naomi Osaka, il social network cinese Weibo avrebbe oscurato il profilo della campionessa giapponese. Non è chiaro, perché non ci sono comunicazioni ufficiali a riguardo, se ci siano stati problemi tecnici sulla pagina della Osaka o se il profilo sia stato effettivamente oscurato dopo che la tennista ha portato alla ribalta il caso Peng Shuai.

Djokovic preoccupato per le sorti dell’ex campionessa di tennis

Anche Novak Djokovic, a Torino per le Atp Finals, ha espresso la sua preoccupazione per le sorti di Peng Shuai, accendendo la luce dei riflettori su un caso quantomeno controverso. Ovviamente il fatto che a parlarne sia stato un campione anche mediatico del caso di Djokovic ha portato il caso alla ribalta anche presso il grande pubblico.

Novak Djokovic
Novak Djokovic

La posizione della Wta

La Wta intanto ha chiesto alle autorità cinesi di fare luce sulla vicenda e ha fatto sapere di essere pronta a cancellare gli impegni in programma in Cina nel caso in cui non si faccia chiarezza sulle accuse dell’ex tennista.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-11-2021


Caso Peng Shuai, Wta pronta a cancellare le manifestazioni in programma in Cina

Berrettini salta anche la Coppa Davis: “Il mio 2021 finisce con tanti rammarichi”