La commissione istituita dall’Anica ha selezionato la pellicola di Paolo Sorrentino, premiata con il Leone d’argento a Venezia: per gli Oscar l’Italia candida È stata la mano di Dio.

L’Italia candida agli Oscar È stata la mano di Dio, che all’ultima mostra di Venezia ha raccolto ampi consensi strappando applausi a scena aperta. La pellicola di Paolo Sorrentino sarà in corsa nella categoria Miglior film internazionale o miglior film in lingua non inglese.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

L’Italia candida agli Oscar È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino

La Commissione formata dall’Anica e composta da Alberto Barbera, Nicola Borrelli, Francesca Calvelli, Edoardo De Angelis, Piera Detassis, Andrea Goretti, Benedetto Habib, Federica Lucisano, Paolo Mereghetti, Lucia Milazzotto e Anna Praderio ha scelto di candidare il film di Sorrentino che alla Mostra di Venezia ha conquistato un Leone d’argento e gli elogi della critica. Impresa non semplice.

“È stata la mano di Dio” concorrerà per la shortlist che includerà i quindici migliori film internazionali selezionati dall’Academy e che sarà resa nota il 21 dicembre 2021”, si legge nel comunicato pubblicato sul sito dell’ANICA.

È stata la mano di Dio batte una agguerrita concorrenza. La commissione ha scelto tra 18 pellicole quasi tutte (se non tutte) decisamente molto valide.

Paolo Sorrentino
Paolo Sorrentino

La selezione e la notte degli Oscar: il calendario fino al 27 marzo

Il prossimo 21 dicembre l’Academy renderà nota la lista dei quindici film in corsa e l’8 febbraio sarà invece svelata la cinquina dei cinque film che andranno a contendersi la prestigiosa statuetta. A quel punto non si potrà far altro che attendere il 27 marzo, quando le stelle brilleranno nella magica notte degli Oscar, che si terrà a Los Angeles.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 26-10-2021


Frosinone, indagato il tabaccaio che ha ucciso un ladro

Festival di Sanremo 2022, svelato il regolamento: 24 cantanti in gara e nessuna eliminazione