Giro d’Italia 2018, numero di Carapaz a Montevergine. Yates rimane in Rosa

Prima vittoria in carriera al Giro d’Italia per il talento ecuadoregno Richard Carapaz. Secondo il nostro Davide Formolo davanti a Thibaut Pinot.

MONTEVERGINE DI MERCOGLIANO (SA) – Numero di Richard Carapaz che ha conquistato la vittoria sul traguardo di Montevergine di Mercogliano. Il ciclista ecuadoregno della Movistar è riuscito a fare la differenza quando mancavano poco meno di due chilometri al traguardo andando a scrivere per la prima volta il suo nome nell’albo d’oro dei successi alla Corsa Rosa.

Richard Carapaz
Richard Carapaz esulta sul traguardo di Montevergine (fonte foto comunicato stampa)

Formolo regola il gruppetto dei migliori – Il gruppetto dei migliori viene regolato da Davide Formolo che in volata ha preceduto Thibaut Pinot. Nel plotoncino c’era anche Chris Froome, autore di una brutta caduta durante la salita per fortuna senza conseguenze.

Giro d’Italia 2018, la Classifica Generale

Nessun problema per Simon Yates che conserva con facilità la Maglia Rosa. Alle spalle del britannico c’è Tom Dumoulin (a 16″) ed Esteban Chaves (a 26″). 5° Domenico Pozzovivo a 43″.

Giro d’Italia 2018, le dichiarazioni dei protagonisti

Al termine della tappa il vincitore Richard Carapaz ha parlato alla stampa: “Sono molto felice ed emozionato, è la mia prima vittoria in un Grand Tour. Ho lavorato duro per arrivarci. Avevo buone gambe sin dall’inizio della salita. Ho dovuto provare da lontano perché avevo poche possibilità di vincere uno sprint. Ho scelto il momento giusto e sono partito ai 2 km. È ancora lunga la strada per Roma e devo ancora capire cos’altro posso ottenere, ma sono già felice“.

La Maglia Rosa Simon Yates ha dichiarato: “Volevo stare davanti nel finale a causa della pioggia. I tornanti erano scivolosi. Siamo saliti con un buon ritmo. Mi sarebbe piaciuto prendere alcuni secondi di abbuono ma sono rimasto un po’ chiuso. Penso sia stata comunque una buona giornata“.

Giro d’Italia 2018, ottava tappa: Pesco Sannita-Campo Imperatore, 224 km

Si continua a salire al Giro d’Italia. Domani è in programma la nona tappa: da Pesco Sannita a Campo Imperatore, 224 km. Frazione molto dura con la prima salita di 2^ categoria situata dopo 108 chilometri che porta fino a Roccaraso. Da qui discesa fino a Bussi sul Tirino e poi una nuova ascesa che terminerà al traguardo con pendenze che arriveranno anche al 13%.

Il video con il percorso dell’ottava tappa

fonte foto copertina comunicato stampa

ultimo aggiornamento: 12-05-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X