Pace fiscale, Luigi Di Maio attacca la Lega: "Glievasori vanno in galera"

Condoni e Autonomia, Di Maio mette le cose in chiaro con la Lega

Pace fiscale, Luigi Di Maio avverte la Lega: “Il Movimento di condoni non ne fa, per noi i grandi evasori vanno in carcere”.

Intervenuto sulla propria pagina Facebook, Luigi Di Maio ha criticato la Lega sulla pace fiscale escludendo un via libera dei pentastellati a un condono.

Luigi Di Maio: “Condoni non ne facciamo, troviamo assurdo fare regali ai grandi evasori. Per noi vanno in carcere”

Commentando la notizia di una seconda pace fiscale proposta dalla Lega, che prevederebbe un condono, Luigi Di Maio ha provveduto a mettere le cose in chiaro avvertendo gli alleati di governo che i pentastellati non daranno il consenso al piano fiscale ideato dal Carroccio.

Sulle tasse ieri ho sentito parlare di condoni. Il Movimento di condoni non ne fa e non ne farà mai e troviamo assurdo che, quando si parla di tasse, il primo pensiero di qualcuno sia fare dei regali ai grandi evasori. Per noi i grandi evasori vanno in carcere!”.

“Piuttosto vi dico con certezza che l’Iva non aumenterà e che taglieremo il costo del lavoro per aiutare le imprese”.

Luigi Di Maio
Roma 02/06/2019 – Festa della Repubblica / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Luigi di Maio

“La flat tax si fa ma aspettiamo ancora le coperture”

Il leader del Movimento Cinque Stelle ha poi parlato della flat tax facendo sapere che il provvedimento si attuerà ma solo dopo che saranno trovate le coperture, che al momento, a differenza di quanto dichiarato settimane fa da esponenti del Carroccio, ancora non ci sarebbero.

“Sulla Flat Tax aspettiamo ancora le coperture. Non c’è un piano, ma per noi si fa. Basta che per farla non si aumenti l’Iva”.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Di Maio: “L’autonomia si farà ma sarà per tutti gli italiani, equilibrata e giusta”

L’ultimo argomento affrontato da Luigi Di Maio nel suo lungo post su Facebook è quello dell’Autonomia, un tema che continua a dividere la maggioranza di governo.

“L’Autonomia è nel contratto e si farà, ma sarà un’Autonomia per tutti gli italiani, equilibrata e giusta. Di spaccare il Paese in 2 e lasciare il Centro-Sud isolato non se ne parla. Se mio figlio va a scuola deve avere le stesse opportunità degli altri bambini. Insomma, facciamo le cose fatte bene e il MoVimento 5 Stelle ne è il garante”.

ultimo aggiornamento: 10-07-2019

X