Padova, narcotizza il figlio per ucciderlo: arrestata

Padova, narcotizza il figlio per ucciderlo: arrestata

Una donna è stata arrestata a Padova con l’accusa di tentato omicidio. Aveva narcotizzato il figlio per ucciderlo.

PADOVA – Tragedia sfiorata a Padova. Secondo quanto riportato dai media locali, una donna aveva narcotizzato il figlio con diversi grammi di benzodiazepine con l’intenzione di ucciderlo e poi suicidarsi. Una vicenda successa nella notte tra il 29 e il 30 aprile ma che i carabinieri hanno reso noto solamente qualche giorno dopo.

Il bambino di 5 anni non sembra essere in gravi condizioni mentre la donna è stata portata in una struttura psichiatrica. L’accusa per lei è quella di tentato omicidio aggravato.

Padova, arrestata una donna per tentato omicidio

Secondo quanto raccontato dai militari, la donna nella notte tra il 29 e il 30 aprile con alcuni messaggi vocali su Whatsapp aveva annunciato ai parenti le proprie intenzioni. Proprio questi audio sono stati decisivi per la vita del bambino visto che i carabinieri sono riusciti ad intercettare l’auto della mamma del piccolo e salvargli la vita.

Il ragazzino di 5 anni è stato trovato privo di sensi sul sedile posteriore. Trasportato in codice rosso in ospedale le sue condizioni ora non sembrano essere gravi. Portata in una struttura psichiatrica la donna che in passato era già stata arrestata dagli inquirenti. Nelle prossime ore è previsto l’interrogatorio di garanzia da parte del magistrato per farsi spiegare anche i motivi di questo gesto.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Padova, narcotizza il figlio per ucciderlo: arrestata una donna

L’episodio ha sconvolto l’intero centro del Padovano. La donna, infatti, abitava vicino a Piove di Sacco. I carabinieri di questa cittadina, in collaborazione con la caserma di Legnaro, hanno iniziato un lunga perlustrazione che li ha portati fino alla stazione di Padova dove la mamma è stata trovata in stato di alterazione psicofisica mentre il figlio narcotizzato. Tempestivo l’intervento dei militari che hanno evitato una tragedia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it

ultimo aggiornamento: 02-05-2019

X