Bambina di 4 anni violentata e uccisa in Pakistan. A trovare il corpo sono stati alcuni passanti. Indagini in corso.

ISLAMADAB (PAKISTAN) – Bambina di 4 anni violentata e uccisa in Pakistan. Il corpo senza vita è stata trovata in un canale di scolo in un distretto della provincia del Khyber Pakhtunkhwa.

La notizia, riportata dall’Ansa, è stata data dalle autorità locali. Sono in corso tutti gli approfondimenti del caso per cercare di ricostruire meglio la dinamica e cercare di risalire all’identità dei responsabili di questo gesto.

Bambina di 4 anni violentata e uccisa in Pakistan

La vicenda accaduta in Pakistan è destinata a tenere banco in tutto il mondo per diverso tempo. Non è la prima volta che un episodio simile succede in un Paese come quello pakistano. Lo scorso anno gli inquirenti hanno segnalato più di 180 casi di abusi. E alcune volte queste violenze sono sfociate in omicidio.

La piccola era scomparsa nella giornata di mercoledì 24 marzo 2021 e il suo corpo senza vita è stato rinvenuto qualche giorno dopo da alcuni passanti. I medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. E’ stata aperta un’indagine per ricostruire meglio l’accaduto e risalire all’identità dei responsabili di questo gesto.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

Le indagini

Nessuna pista è esclusa e gli inquirenti stanno indagando per accertare meglio quanto successo. Fonti mediche, citate dall’Ansa, hanno confermato una prima ricostruzione fatta dagli investigatori. La bambina prima è stata abusata e poi strangolata a morte.

Sono 400 le persone finite nel mirino delle autorità locali per risalire ai responsabili di questo gesto. Una vicenda che ha ancora diversi punti da chiarire e nei prossimi giorni saranno effettuati tutti gli accertamenti del caso. Episodio destinato a far discutere in tutto il mondo. La situazione in Pakistan continua ad essere molto critica e, già in passato, sono stati accertati altri casi simili nel Paese.


Terremoto di magnitudo 5.6 nel mare Adriatico. Scossa avvertita a Napoli e Bari

Giornata Mondiale del Teatro, proteste in tutta Italia. Franceschini: “Gli aiuti non si fermeranno”