Palazzo Chigi chiarisce: "Gli amici non sono affetti stabili"

Palazzo Chigi chiarisce: “Gli amici non sono affetti stabili”

Gli amici non sono affetti stabili, almeno per Palazzo Chigi. Ed è polemica sui social.

ROMA – Gli amici non sono affetti stabili, almeno per Palazzo Chigi. In una nota la Presidenza del Consiglio ha precisato che fino al 18 maggio potranno andare a trovare congiunti (parenti fino al sesto grado), affini (fino al quarto grado) e tutte le persone con le quali si ha un rapporto stabile.

E tra i cosiddetti affetti stabili non è compresa l’amicizia. La precisazione da parte di Palazzo Chigi era stata riportata in un primo momento da la Repubblica, poi confermata da una nota chiarificatrice ma non pacificatrice. Una comunicazione che ha portato alla protesta degli italiani sui social che hanno contestato la decisione presa dalla maggioranza. Non sono escluse delle modifiche nelle prossime ore visto che anche all’interno del Governo sembrano esserci delle divisioni.

Passeggiate e lavoro senza certificazione

Passeggiate e lavoro senza certificazione. Come riporta il Corriere della Sera, Palazzo Chigi ha precisato che per fare attività motoria o raggiungere la sede lavorativa non c’è bisogno di completare il modello previsto per giustificare l’uscita. In particolare, nella seconda circostanza basta solamente presentare il tesserino.

Anche in questo caso ci potrebbero essere ulteriori specifiche nelle prossime ore.

Coronavirus Fase 2
Coronavirus

No agli spostamenti nelle seconde case

Altro punto da chiarire gli spostamenti nelle seconde case. Fonti governative hanno ribadito che è vietato lasciare gli appartamenti principali ma le autorizzazioni da parte delle singole Regioni sono arrivate.

Due visioni diverse e contrastanti tra di loro che confermano la tensione tra enti locali e Palazzo Chigi. Possibile che nelle prossime ore ci possano essere ulteriori modifiche ad un dpcm che è nato molto confusionario e che lo continua ad essere nonostante le diverse specifiche arrivate dal premier Conte e dal resto della maggioranza.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 03-05-2020

X